Home » Sport

P2P GIVOVA di scena a Trento: la carica di coach Castillo

Inserito da on 28 ottobre 2017 – 00:00No Comment

“L’impegno sulla carta è proibitivo ma in diverse occasioni le atlete della P2P sono già state in grado di ribaltare il pronostico della vigilia. Non siamo mai stati remissivi, è un approccio che non ci appartiene e che non è nel nostro dna. A Trento, dunque, siamo pronti a dare battaglia”. A poche ore dal prossimo impegno di campionato – fischio d’inizio domenica 29 ottobre alle ore 17 – coach Ivan Castillo parla all’animo guerriero della P2P GIVOVA. La squadra irnina si prepara alla prima di due trasferte consecutive. Sotto rete, nella quinta giornata di serie A2 femminile di volley, la squadra cara a patron Montuori sfiderà la Delta Informatica Trentino. Sarà una gara difficile su un campo insidioso. La squadra locale, allenata da coach Negro, è alla ricerca del riscatto e ritorna al Sanbàpolis dopo il ko al tie break contro Collegno in trasferta. Come la P2P, la Delta Informatica è avvezza alle “maratone”. In quattro incontri, infatti, ha già prolungato in 3 occasioni la partita al tie break, non solo con Collegno alla quarta giornata ma anche con Cuneo al debutto e con Chieri alla terza. Stesso numero di set giocati dalla P2P GIVOVA che si è ritrovata 3 volte al quinto set (1 vittoria, 2 ko) riuscendo sempre a muovere la classifica tranne domenica scorsa, in casa contro Soverato. Al Sanbàpolis Miroslava Kijakova, schiacciatrice di Baronissi, respirerà aria di casa. L’atleta slovacca è l’ex di turno: l’anno scorso è approdata alla Delta Informatica Trentino, nella sua prima squadra italiana, reduce da un campionato in Grecia ed è stata una esperienza molto positiva. A Trento, infatti, la ricordano non solo per i 7 ace infilati in una sola partita – la semifinale di Coppa Italia – ma soprattutto per il buon rendimento garantito nell’arco della stagione, terminata con la qualificazione ai playoff per la promozione in A1 e la semifinale persa contro Pesaro. Proprio da Pesaro la Delta Informatica ha prelevato l’opposto Eleni Kiosi, per 15 anni pilastro della nazionale greca, seconda miglior marcatrice del campionato 2014/2015, terza miglior marcatrice della stagione 2015/2016, prima della vittoria a Pesaro. Autrice di 25 punti nell’ultimo match di campionato,  Kiosi è la stella della campagna acquisti di Trento, insieme a Bernadett Dekany, nazionale ungherese, reduce dal Campionato Europeo. “Affrontiamo un altro roster di assoluto valore – analizza Castillo – il calendario nelle prime giornate ci ha opposto a squadre di prima fascia, se consideriamo che Marignano è capolista, Brescia in rimonta, Soverato candidata ai playoff, a mani basse. Noi abbiamo replicato con le nostre armi, prima tra tutte la fiducia nei nostri mezzi. Abbiamo racimolato punti e vogliamo continuare a farlo in questo avvio di campionato che consideriamo un rodaggio importante, con punti in palio, in vista del faccia a faccia con le nostre pari grado. Arriviamo alla trasferta di Trento con qualche acciacco autunnale, legato soprattutto alla sindrome influenzale. Il lavoro prezioso del preparatore atletico e del comparto medico e fisioterapico mi ha permesso, però, di avere tutte le atlete a disposizione”.

Fischio d’inizio alle ore 17. Arbitri Angelo Santoro di Varese ed Emilio Sabia di Potenza.

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.