Home » • Cilento e Vallo di Diano

Buonabitacolo: Fermento, 2^ ediz. “La festa della castagna”

Inserito da on 22 ottobre 2017 – 01:39No Comment

L’Associazione Fermento, generalizzata nell’intestazione, organizza la seconda edizione de “La festa della castagna”. Con il patrocinio del Parco del Cilento, Vallo di Diano e Alburni, della BCC e del Comune di Buonabitacolo e della Comunità Montana Vallo di Diano che hanno riconosciuto la valenza dell’iniziativa, si ripropone, nella sua seconda edizione: “La festa della castagna”. L’iniziativa ha l’obiettivo di valorizzare il territorio ma anche rafforzare i rapporti e la conoscenza delle tradizioni tra i giovani del paese. Per fare ciò si è scelto di focalizzare l’attenzione sul frutto che tra tutti emerge come regina d’autunno: la castagna. Si partirà con l’esaltare la rilevanza che essa assume nella tradizione locale, dalla raccolta, da cui il popolo trae l’occasione per avventurarsi nella natura, rilassarsi e godersi lo spettacolo del paesaggio, alla preparazione, in cui si instaura un allegro clima nello stare insieme quando, intorno al focolare, si arrostiscono le castagne. Quindi si evidenzia l’importanza della salvaguardia e la cura dei castagneti, concetto più in generale ampliabile alla salvaguardia della natura e delle tradizioni. Senza però tralasciare la tradizione artistica che sopraggiunge nell’evento con gruppi di musica etnico-popolare e di danza. I soggetti a cui si rivolge sono molteplici: durante l’organizzazione si curano gli aspetti sociali, ovvero si cerca di rafforzare lo spirito di gruppo e i legami tra i soci con iniziative di raccolta delle castagne ed ideazione (e realizzazione) di una scenografia a tema per la piazza in cui si svolgerà l’evento; i bambini della scuola primaria a cui è richiesto di realizzare alcuni lavoretti a tema “la castagna: tradizione d’autunno” con il sostegno della Preside e dei docenti dell’istituto scolastico; infine tutti i partecipanti della festa, cittadini locali e dei paesi limitrofi, che vorranno trascorrere delle serate divertenti e rilassanti con i vari gruppi che si esibiranno, ma allo stesso tempo gustare particolari piatti a base di castagna nel clima autunnale che verrà richiamato con l’allestimento scenografico della piazza. L’iniziativa si svolgerà in Piazza Sandro Pertini a Buonabitacolo il 27, 28 e 29 ottobre e presso la sala congressi del centro sociale “Cupola” in 4 novembre. Venerdì 27 Ottobre: Durante la serata verranno presentati i prodotti ottenuti dalle castagne, la scenografia a tema e la degustazione gastronomica. Seguirà l’esibizione di alcuni giovani ragazzi del paese che suoneranno canzoni tradizionali con l’utilizzo di strumenti tipici del posto (es. organetto). Ad allietare la degustazione gastronomica ci sarà l’esibizione del gruppo “Zeketam” di musica etnico-popolare. Una band nata nel 2009 che si è fatta strada tra inediti e classici della tradizione musicale appartenente alla propria terra d’origine, una combinazione tra melodie antiche e sonorità innovative, modellata da svariate ritmiche possenti e dinamiche “affinché il passato guardi al futuro”. Questa musica che ha affascinato il centro-sud Italia fino ad arrivare sui palcoscenici di Berlino, sarà portata ora a Buonabitacolo per uno spettacolo da non perdere! Domenica 29 Ottobre La consueta degustazione gastronomica per questa serata sarà allietata da una sfilata di particolari abiti realizzati appositamente per la festa e dall’esibizione di danza offerta dalla scuola di ballo “Capoeira Danza & Fitness” con sede a Buonabitacolo.
Sabato 4 Novembre-Nel pomeriggio è organizzato un workshop intitolato “l’artigianato e l’occupazione giovanile” che tratta le tradizioni, l’artigianato e le ricadute che potrebbe avere sull’occupazione giovanile nel nostro territorio affrontate da esperti nel settore; con la collaborazione di un artigiano falegname locale verrà effettuato un tutorial sulla lavorazione artistica del legno al tornio. Ci sarà la partecipazione della “Associazione Lo stare insieme”, con sede ad Auletta (SA), che esporrà dei giochi in legno, realizzati dai propri soci, che rievocano le fattezze e le tradizioni del 1700. Durante tutta la giornata saranno esposti i lavoretti realizzati dai bambini della scuola primaria
comunale con tema “la castagna: tradizione d’autunno” e al termine si procederà con la premiazione dei lavori più belli e significativi.

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.