Home » Sport

Baronissi: Volley mercato, P2P GIVOVA ingaggia centrale Marianna Vujko

Inserito da on 2 ottobre 2017 – 00:00No Comment

Volto nuovo in casa P2P GIVOVA.  In biancorossoblu, già pronta per l’esordio in A2, se coach Castillo lo riterrà opportuno, giocherà anche la centrale Marianna Vujko (foto allegata realizzata da Fabio Lombardo). Altezza 192 centimetri, la 25enne Vujko ha genitori croati ma ha anche cittadinanza italiana, perché è nata a Castelnuovo Garfagnana. Si presenta così: “Posso giocare come primo o secondo centro. Ho sempre creduto nella cultura del lavoro: nella mia carriera mi sono sempre rimessa alle decisioni del coach e sarà così anche alla P2P. Deciderà coach Castillo in che modo impiegarmi”. Vujko è reduce dal torneo vinto dalla P2P GIVOVA a Palmi. “E’ stato un buon banco di prova – commenta – A noi serviva testarci per verificare a che punto fossimo. Dobbiamo rifinire ancora alcune cose ma siamo sulla buona strada. E’ stato un onore avere Antonella Del Core sugli spalti: ci siamo messe in posa per la foto ricordo tutte insieme e soprattutto l’abbiamo fatta impugnando il trofeo della vittoria. Era un allenamento congiunto ma vincere aiuta a vincere, anche se in palio non c’erano ancora i tre punti”. Domenica 8 ottobre, però, si farà sul serio: al Palasemprefarmacia.it di Capriglia, alle ore 17, è in programma la gara d’esordio in campionato contro Savallese Millenium Brescia.  La società, a tal proposito, ricorda che sono ancora acquistabili presso SKY & SAND TRAVEL AND TOURISM in Corso G. Garibaldi 94 a Baronissi (tel. 340 1490251) le tessere di abbonamento alle gare casalinghe della P2P GIVOVA, con prezzo variabile da 48 euro a 25 euro (più 2 euro diritti di commissione) a seconda della tipologia scelta. “Affrontiamo una bella squadra, l’ho già incrociata l’anno scorso quando ero a Soverato ma ha cambiato il roster – spiega Vujko Ha cominciato a lavorare prima delle altre squadre di A2 e potrebbe essere più avanti nella condizione atletica ma questo non deve incidere. Noi in casa nostra dobbiamo vendere cara la pelle, deve essere un catino ribollente di tifo e passione, un’impresa per tutti provare a strappare qualche punticino sul nostro campo. Iinvito il pubblico ad essere presente in maniera massiccia al Palasemprefarmacia.it. Giocare in un palazzetto del Sud e soprattutto caldissimo può dare tanto fastidio anche dal punto di vista mentale”.

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.