Home » > Primo Piano

Gesualdo: bagno di fede per insediamento parroco Enzo Gaudio

Inserito da on 25 settembre 2017 – 10:01No Comment

Una comunità festante ha accolto l’insediamento del parroco Enzo Gaudio alla presenza di S.E. Mons. Pasquale Cascio, vescovo della Diocesi di Sant’Angelo dei Lombardi – Conza – Nusco – Bisaccia. Il frate cappuccino, proveniente dal Convento di Pietrelcina, dove ha svolto anche il ruolo di economo del Convento, non sena lacrime di commozione è stato salutato anche dai Gruppi di Preghiera Padre Pio, di cui è coordinatore regionale, insieme al Terz’Ordine francescano ed alla Gifra. Solenne concelebrazione, con atto di affidamento della parrocchia, alla presenza anche della famiglia Cappuccina, che s’è stretta intorno al confratello nel nuovo ruolo pastorale. All’evento, i rappresentanti istituzionali locali: accanto al Sindaco Domenico Forgione, l’Amministrazione comunale, che ha omaggiato il nuovo parroco con un calice ed una pisside, a suggello del suo ministero sacerdotale. Anche le Forze dell’Ordine, Arma dei Carabinieri e Polizia Locale, insieme alla Fondazione Gesualdo, alle Confraternite, ai Gruppi Parrocchiali, ai Gruppi di Preghiera Padre Pio, hanno plaudito a tale avvicendamento. “Lieti di tale incarico- ha dichiarato Rita Occidente Lupo, animatrice dei Gruppi di Salerno-Campagna-Acerno, referente regionale, che ha portato anche il saluto del coordinatore provinciale don Giovanni Lancellotti-lode a Dio che ha permesso che la nuova destinazione del coordinatore regionale, in una location visitata da San Pio, a preludio della Sua ordinazione sacerdotale.  Pertanto la certezza che anche in tale realtà fra Gaudio saprà avvicinare anche i più freddi alla fede, continuando a non risparmiarsi per il bene delle anime. Per questo l’appello affinchè continui a seguire i Gruppi di Padre Pio, per i quali è un autorevole referente di amore al Santo del nostro tempo.” commosso fra Enzo, che nel ringraziamento finale, ha rivelato come tale momento, risuonato amarcord della sua ordinazione sacerdotale. I due cori parrocchiali e la banda musicale hanno incisivizzato la manifestazione, scandita dall’efficiente ritmo liturgico, accompagnata dai due cori parrocchiali. “Andare a coloro che cercano Dio per vie errate o non lo cercano affatto- l’omelia del Vescovo, – il compito che padre Gaudio dovrà far proprio, a guida di una nuova comunità ecclesiale. Dopo la fertile opera di fra Leone, trasferito a San Giovanni Rotondo, un fulmine a ciel sereno fra Gaudio, sconosciuto alla comunità, ma già ben inserito. Le vie del Signore, diverse dalle logiche umane. Nei piani divini il nuovo parroco, che accettiamo come volere dell’Altissimo: a lui il compito di lavorare nel solco di quanto già arato, ma recuperando anche quanto ancora da ricondurre all’ovile.” Nel corso della Santa Messa anche un Battesimo, che per S.E. indice di una nuova vita alla grazia. La partecipata celebrazione, chiusa sulle note degli ottoni, dopo la solenne benedizione vescovile, con brindisi augurale al buffet, augurando a fra Gaudio un fertile ministero nei vari settori che lo registrano a guida, nella certezza che San Pio da Pietrelcina, che ha “sponsorizzato” la sua scelta vocazionale, non gli farà mancare il concreto sostegno per menare, sulle orme di San Francesco, una vita intrisa di spiritualità contagiosa per il bene di centinaia di anime, che a lui ricorrono.

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.