Home » > Primo Piano

Salerno: festeggiato San Pio, rilanciando i Nidi di Preghiera

Inserito da on 24 settembre 2017 – 09:01No Comment

Maria Pia Vicinanza

Il 23 Settembre, appuntamento al quale i figli spirituali di San Pio non si sottraggono, quest’anno al Duomo s’è tinto di risate argentine. Gremita la Cattedrale che, alla presenza dei Gruppi di Preghiera diocesani, ha esultato per la brillante iniziativa portata avanti dall’animatrice diocesana Rita Occidente Lupo: il recupero dei Nidi, voluti dal Santo, per i più piccoli. I singoli Gruppi di Preghiera hanno fatto appello alle nuove leve, partendo dai più piccoli, per garantire un turn over generazionale, invitando i bambini ad avvicinarsi alla spiritualità del Santo Stigmatizzato, conoscendone il tratto umano e spirituale. Nelle singole Parrocchie, dove insistenti i Gruppi di Preghiera, gli animatori hanno curato la formazione dei più piccoli, consacrandoli al Santo. “Proprio nel centenario delle apparizioni di Fatima- ha commentato l’animatrice diocesana- più che mai la consapevolezza dei Pastorelli di Fatima, che San Pio ebbe a cuore, nel corso delle apparizioni mariane. Ed i Nidi, come luoghi in cui far crescere, attraverso la recita del Santo Rosario e l’amore all’Eucarestia, la devozione mariana, per scoprire l’amore al Signore. Padre Pio volle tali cenacoli, spontaneamente nei luoghi alla portata di tutti, a partire dalla famiglia. E nel momento in cui la fede registra contraccolpi laicali, sempre più ostracizzanti per la salvezza delle anime, partire dalla formazione primaria, occasione da cogliere al volo.” Nel corso della solenne celebrazione eucaristica, presieduta da S.E.Mons. Luigi Moretti, dopo la Recita del Santo Rosario meditato ed il transito, che ha ripercorso le ultime ore di vita terrena di San Pio, la Occidente Lupo ha presentato all’Arcivescovo Moretti i “piccoli angeli” di Padre Pio, che emozionati si son dichiarati pronti, sotto la guida del Santo di Pietrelcina, a vivere la propria quotidianità con l’arma del Rosario e la linfa eucaristica. Plauso del coordinatore diocesano, don Giovanni Lancellotti, a guida dei Gruppi diocesani da lunghi anni, che ha ricordato ai piccoli come anche i piccoli sacrifici fossero perseguiti dai Pastorelli, in riparazione dei peccati e per impetrare la pace per il mondo. Insieme a quello dei Figli spirituali di Padre Pio, che stanno rifiorendo in diocesi, privilegiando anche occasioni comuni di spiritualità e praticando opere di carità. Oggi, raccogliendo l’appello di Papa Francesco, più che mai attuale l’appello di Pio XII, affinchè il mondo possa ossigenarsi di amore e carità, deponendo ogni arma letale, per correre il sentiero della Santità, secondo gl’insegnamenti di San Pio!Nel quadriportico del Duomo, allestita una mostra con foto d’epoca del Santo, in possesso delle sorelle Ottavia e Bruna Barbirotti, figlie spirituali del Santo, che hanno dato il via in città ai Gruppi di Preghiera, che hanno curato con abnegazione fino al loro decesso.

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.