Home » • Salerno

Salerno: interrogazione a risposta scritta ed orale

Inserito da on 18 settembre 2017 – 06:17No Comment

I sottoscritti Consiglieri Comunali, Roberto Celano e Ciro Russomando, Premesso che:

- qualche anno fa si è contestata la decisione dell’Amministrazione di installare segnaletica stradale che consentiva di “marciare” contromano strade adiacenti via Carmine, apparendo la scelta ai più incomprensibile ed arrogante, un vero e proprio abuso finalizzata esclusivamente ad accorciare di qualche metro il percorso che conduceva l’ex Sindaco alla propria abitazione, nonostante si creasse un indubbio pericolo per la sicurezza di chi percorre la suddetta strada nel senso consentito;

- sulla vicenda, successivamente, intervennero ed ironizzarono perfino “Le Iene”;

- neppure dopo che la questione assunse alle cronache nazionali l’Amministrazione ebbe, evidentemente, il buon senso di rimuovere il contestato cartello;

- in ogni caso l’art. 177 c.2 del c.d.s consente alle Forze di Polizia di “marciare” controsenso solo nell’espletamento di “servizi urgenti di istituto” e qualora usino congiuntamente il dispositivo acustico supplementare di allarme e quello di segnalazione visiva a luce lampeggiante blu;

- lo scorso venerdì l’auto che conduceva alla propria abitazione il Governatore, percorrendo un’arteria adiacente via Carmine controsenso, ha investito una giovane donna su un ciclomotore;

- la vicenda avrebbe potuto avere risvolti drammatici che, fortunatamente, non si sono verificati;

- è difficile pensare che l’auto blu della Regione, nella circostanza neppure scortata, possa essere assimilata agli autoveicoli delle Forze di Polizia che, in ogni caso, potrebbero “marciare” controsenso solo in presenza di urgenza e con dispositivi acustici e luminosi attivati;

- non è neppure accoglibile la tesi secondo cui l’auto fosse in ogni caso “autorizzata” solo perché guidata da un agente della Polizia Municipale che, nella circostanza, oltre tutto, risulta essere distaccato  nei ruoli della Regione Campania presumibilmente con altre funzioni e mansioni e quel segnale è, ormai, solo il simbolo dell’arroganza di una dinastia al potere;

TANTO PREMESSO CHIEDONO PER SAPERE:

-          se esista un’ordinanza che abbia disposto l’installazione della segnaletica nella circostanza contestata ed in tal caso si richiede di averne copia;

-          se l’auto blu della Regione sia effettivamente dotata di apposita autorizzazione a percorrere in senso inverso le arterie del Carmine, proprio come in passato lo era il veicolo che conduceva alla propria abitazione ilSindaco di Salernoe chi, eventualmente, avrebbe rilasciato la surreale autorizzazione;

-          se in città esista un altro segnale stradale in altra arteria uguale a quello contestato;

-          quali sarebbero i motivi di sicurezza e di ordine pubblico che avrebbero indotto ad installare un segnale stradale che raramente è riscontrabile in qualsivoglia città;

-          se l’Amministrazione sia a conoscenza di altri casi in Italia di Sindaci e/o Governatori che quotidianamente percorrono (autorizzati? e per quale esigenza?) contromano strade comunali per raggiungere più celermente la propria abitazione;

-  se si intenda finalmente rimuovere il segnale stradale preso a pretesto da chi dovrebbe essere esempio di rispetto delle norme e che appare solo un evidente atto di arroganza del potere e l’ennesima dimostrazione di come in città ci sia chi utilizza cariche istituzionali apicali dimostrando sfregio per le regole, anche quando dal mancato rispetto delle stesse, potrebbe conseguire un serio pericolo per l’incolumità altrui.

I Consiglieri comunali

Roberto Celano                      Ciro Russomando

 

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.