Home » • Salerno

Salerno: Associazione Accademia Kronos interviene a tutela vegetazione dunale Vibonati

Inserito da on 2 settembre 2017 – 05:45No Comment

Grazie anche alle continue segnalazioni di cittadini e volontari anche di altre Associazione, sensibili a certe tematiche, purtroppo a volte lasciati soli ad affrontare “particolari problematiche di salvaguardia e tutela dell’ambiente”,  l’Associazione Ambientalista Accademia Kronos di Salerno immediatamente si è fatta carico per  intervenire in merito ai fatti segnalati e riscontrati. In data 17/08/2017 l’ AK Salerno in una prima comunicazione portava a conoscenza il Sindaco del Comune di Vibonati, il Responsabile dell’Ufficio Tecnico ed il Presidente del Parco Nazionale del Cilento che a causa della costante e pressante azione antropica ed in particolare del transito veicolare e pedonale nonché accensione di falò, proprio  sulle aree dunali site in località Oliveta e Santa Maria Lì Piani nel Comune di Vibonati, la vegetazione presente, caratterizzata in prevalenza da popolazioni stabili di Pancratium Maritimum ma, anche della più rara specie Euphorbia Paralias (o Euphorbia della sabbia), ed altre tipiche essenze dunali, erano state in gran parte distrutte. Nella missiva del 17 Agosto si informava altresì che la mancanza di idonea delimitazione utile sia a tutela dell’area dunale che per una maggiore disciplina del transito pedonale e veicolare aveva di fatto reso inutile anche la tabellazione di una precedente ordinanza sindacale, sulla cui  “efficacia” si evidenziano palesi riscontri negativi. Purtroppo dopo il NULLA DI FATTO da parte delle Amministrazioni interessate che ad ogni buon fine, risultano informate anche per conoscenza,  non avendo l’Accademia Kronos di Salerno ricevuto alcuna comunicazione e/o presa d’atto di quanto segnalato, ne deduce in maniera chiara la poca attenzione per quanto segnalato. Ancor piu’ grave è il fatto che in mancanza di provvedimenti,  si verifica un ulteriore aggravarsi di tale situazione così come documentato anche da rilievi fotografici acquisiti. Nella specifica dei fatti quindi l’AK Salerno sottolinea anche come   ignoti nei giorni scorsi abbiano addirittura distrutto la tabellazione e divelto i pali in legno su cui erano  affisse le ordinanze comunali,in merito alla regolamentazione dell’area, e che proprio alcune delle aree dunali tabellate ed utilizzate per porre in sosta le autovetture dei bagnanti, sembrerebbero essere state interessate da apporti di materiali simili alla scarificatura del manto stradale,certamente per rendere piu’ agevole il transito delle auto sul terreno sabbioso.   Ad oggi sembrerebbe proprio che ogni provvedimento sia completamente e continuamente disatteso, circostanza che, unitamente al ritardo nell’adozione di qualsiasi rimedio, di fatto comporta un incremento del danno a tale specie rara e all’Area naturale dunale. Il Presidente dell’Associazione Accademia Kronos di Salerno Alfonso De Bartolomeis dice: “ il nostro compito è anche quello di sensibilizzare alla tutela e salvaguardia dei beni naturali, per cui ci auguriamo che al piu’ presto si arrivi ad una soluzione con rimedi validi ed efficaci”  - aggiunge -  “ è nostro dovere sollecitare  il Comune di Vibonati per quanto di rispettiva competenza a voler predisporre urgenti interventi di messa in sicurezza della vegetazione dunale nelle località Oliveta e Santa Maria Lì Piani, di voler accertare se effettivamente siano stati apportati sull’area dunale rifiuti speciali, quali gli sfridi provenienti dalla scarificatura del manto stradale, per creare aree di sosta selvagge” In tali comunicazioni e per poter seguire ogni sviluppo futuro l’ Associazione Accademia Kronos di Salerno ha altresì richiesto di essere informata in merito al nominativo del Funzionario responsabile del procedimento nonché di qualsiasi provvedimento si rendesse utile adottare, ovviamente nella  speranza che l’Amministrazione immediatamente possa adoperarsi in merito.

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.