Home » >> Politica

Roma: Governo, Fasano, interrogazione urgente a risposta scritta al Ministro dell’Interno su accoglienza migranti

Inserito da on 25 agosto 2017 – 07:59No Comment

Il senatore forzista Vincenzo Fasano, chiede controllo legalità sui bandi delle cooperative che gestiscono l’accoglienza ai migranti. Premesso che: Con bando di gara n. 011/2017, per il tramite della Centrale Unica di Committenza, il Comune di Eboli (SA) ha avviato procedura ad evidenza pubblica per l’affidamento del “Progetto di accoglienza integrata nell’ambito del sistema di protezione per richiedenti asilo e rifugiati (Sprar) 2017/2019 CIG: 7035667015; –  con verbale di aggiudicazione del 21 agosto 2017 il bando è stato aggiudicato in favore del Raggruppamento Temporaneo di Imprese composto da TERTIUM MILLENNIUM Soc. Coop. Soc., con sede in Teggiano (SA) P.zza IV Novembre (P.IVA 0357180657), IL SENTIERO Soc. Coop. Soc., con sede in Teggiano (SA) Largo S. Agostino (P.IVA 05541220652), L’OPERA DI UN ALTRO Soc. Coop. Soc., con sede in Sala Consilina (SA) via Ferraria (P.IVA 05163920654)” per aver presentato, in sede di gara, la proposta economicamente più vantaggiosa per la stazione appaltante per un importo presunto di contratto par ad € 2.081.032,00;

-       le Coop. Tertium Millennium e il Sentiero, a tutt’oggi, continuano a gestire il centro di accoglienza Sprar in Eboli (SA) loc. Santa Cecilia, nelle more dell’espletamento di suddetta gara;

-       in data 25 agosto 2017 sul quotidiano “Il Mattino – Salerno” è stata riportata l’aggiudicazione di cui sopra, evidenziando, però, che tra i Dirigenti delle Cooperative aggiudicatarie vi sono indagati per reati connessi alla gestione dei migranti;

-       è facile trovare riscontro a tali notizie, in particolare sui siti de “il fatto quotidiano”, “la Repubblica”, “il Mattino”, che descrivono l’inchiesta in corso da parte della Procura della Repubblica di Napoli, in coordinamento con l’Autorità Nazionale Anticorruzione, per i reati di peculato e truffa e che ha portato all’arresto di due persone.

-       il Presidente dell’Anac, Dr. Raffaele Cantone, a più riprese ha sollecitato la magistratura a focalizzare l’attenzione sulle gare pubbliche per la gestione dei centri di accoglienza migranti;

Tanto premesso, interroga il Ministro competente per sapere: 1) quali controlli di legalità siano stati effettuati per l’affidamento di suddetta gara da parte della commissione esaminatrice delle offerte presentate; 2) se l’Anac, in coordinamento con la Procura di Napoli, intende sottoporre a verifica tutti gli atti concernenti questo bando, al fine di una valutazione complessiva dell’intera gestione migranti in Provincia di Salerno e nel comune di Eboli (SA); 3) se siano stati acquisiti i carichi pendenti e i casellari giudiziali dei componenti delle cooperative aggiudicatrice, ivi compresi i cessati dalla carica nell’anno antecedente.

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.