Home » Senza categoria

Campania: “Zeropac”, Foody bag ecosostenibile di Legambiente contro spreco alimentare

Inserito da on 12 agosto 2017 – 07:01No Comment

Arriva il packaging ecosostenibile “Zeropac”: la foody bag di Legambiente  contro lo spreco alimentare  le scatole di cartone riciclato e certificato Greenbox, realizzate dalla società campana Sabox utilizzando la carta da macero raccolta esclusivamente in Campania e dai designer  Francesco Subioli e Marco Pietrosante, di Kromosoma, che hanno curato la progettazione e la grafica di Zeropac. Il packaging è stato presentato a Festambiente, festival nazionale Legambiente in corso di svolgimento a Rispescia(Gr).Una pratica concreta di economia circolare che vuole trasformare le abitudini dei consumatori puntando su un prodotto pratico, ecologico ed etico.”Quello che abbiamo presentato a Festambiente – ha dichiarato Enrico Fontana, responsabile del’Ufficio Economia civile di Legambiente - è un progetto che mette insieme un’eccellenza imprenditoriale dell’economia circolare, un’impresa da sempre impegnata nella promozione dell’ecodesign e Legambiente, a cui verrà destinata una parte dei ricavi, per sostenere le campagne dell’associazione. Grazie alle foody bag di Zeropac, in particolare, si vuole proporre uno strumento funzionale e di qualità anche dal punto di vista estetico, a disposizione di ristoratori e consumatori, per dare attuazione alla legge contro lo spreco alimentare. Le nuove scatole della linea ecosostenibile si presentano anche come un’alternativa valida e di valore sul mercato delle spedizioni di merci e prodotti.””La vocazione di Sabox è sempre stata quella di produrre oggetti in cartone ondulato – ha affermato Aldo Savarese, presidente della società campana - prima per l’industria alimentare, poi scatole evolute, quindi allestimenti e mobili dedicati allinterior design e progettati da designer. Una crescita verso la qualità e la bellezza, corroborata da un percorso virtuoso nel settore della sostenibilitàPerché attraverso il Consorzio 100% Campania,le  certificazioni internazionali e con il supporto di cinque aziende sorelle, Sabox riporta a nuova vita materiali utilizzati, riciclati, destinati al macero o alloblio”.

Lascia un commento!

Aggiungi il tuo commento qui sotto, o trackback dal tuo sito. È anche possibile Comments Feed via RSS.

Sii gentile. Keep it clean. Rimani in argomento. No spam.

È possibile utilizzare questi tag:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Questo è un Gravatar-enabled weblog. Per ottenere il tuo globalmente riconosciute-avatar, registri prego a Gravatar.


sei − 6 =