Home » Regione

Regione Campania: M5S “Sos progetto tribunale Nocera per burocrazia”

Inserito da on 3 agosto 2017 – 07:00No Comment

 “Due bandi, soldi stanziati, 54 potenziali operatori desiderosi di occupare un posto di lavoro temporaneo ma tutto questo sembra essere andato in fumo, senza una apparente spiegazione dalla regione Campania”. Lo dice Michele Cammarano, consigliere regionale del Movimento 5 Stelle, in merito a quanto successo a Nocera Inferiore, dove il Tribunale aveva partecipato ad un procedimento teso alla presentazione di progetti inerenti lavori di pubblica utilità, ma di quei fondi neanche l’ombra. “Il progetto rischia seriamente di andare alla deriva, tradendo le aspettative di decine di persone in mobilità – spiega Cammarano – Con il Decreto dirigenziale n.557 del 2 dicembre 2016, pubblicato sul BURC (Bollettino Regionale), la Regione Campania invitava gli enti pubblici della Regione Campania a presentare progetti per lavori di “Pubblica Utilità” destinati a soggetti che erano stati in condizioni di disoccupazione o mobilità negli anni 2013, 2014 e 2015. Il Tribunale di Nocera Inferiore, che vanta un’annosa carenza di personale con due distinti bandi prodotti nei primi mesi del 2017 aveva individuato circa 50 persone idonee ad accedere ai lavori di pubblica utilità”. “Tuttavia – continua il consigliere – ad oggi nessuna risposta è pervenuta dalla Regione Campania in merito all’accesso a i fondi per questi progetti. I fondi dovrebbero essere utilizzati entro il 2017 e quindi, ultimo giorno utile per far partire le erogazioni sarebbe stato il 1° Luglio ma, purtroppo, la burocrazia, ci mette sempre del suo”. “Per queste ragioni stamattina abbiamo depositato un’interrogazione alla Giunta Regionale per sapere se gli uffici sono a conoscenza di questi ritardi e quali iniziative intende intraprendere per velocizzare le pratiche di finanziamento dei progetti ammessi – spiega Cammarano – Ricordiamo che molti dei cittadini interessati sono lavoratori licenziati o in esubero provenienti da importanti realtà produttive dismesse dell’area e rappresentano famiglie in gravi difficoltà economiche”. “’Sburocratizzare’ citava il mantra del governatore De Luca, ma a quanto pare- conclude – collegare i tempi della politica ai tempi della vita reale resta e resterà uno dei più grandi fallimenti dell’attuale Giunta Regionale”.

 

 

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.