Home » > Primo Piano

Capaccio-Paestum: Sindaco Palumbo all’opera contro crisi idrica…e non solo!

Inserito da on 3 luglio 2017 – 08:31No Comment

Rita Occidente Lupo

“Un Comune disastrato amministrativamente-commenta il neo eletto Sindaco Francesco Palumbo, che ha spodestato al ballottaggio l’uscente Primo Cittadino Italo Voza.-Da dove iniziare, solo l’imbarazzo della scelta! Giacchè la politica parte dai territori, prioritario mettere in sesto la macchina comunale, dando precedenza a quelle che sono delle vere e proprie emergenze locali. Quella idrica, asseta una vasta area, creando disagio a colture e persone. Puntando sulla valorizzazione della nostra collocazione geografica, che registra anche per le sue archeologiche vestigia, turismo in ogni tempo, robusta sterzata alla fascia costiera, riorganizzandola in termini di sicurezza e viabilità nonchè di aree per la sosta. Una città, quella di Capaccio, che merita anche un idoneo maquillage, accattivante biglietto d’ingresso all’area non solo archeologica. Di qui gl’interventi sulla trascurata igiene ambientale, con particolare riguardo anche ad un tocco di bon ton, per un’accessbilità maggiormente consona ai numerosi fruitori: opere di manutenzione, per far sì che sia rimessa in moto una politica realmente di servizio al territorio ed ai cittadini. Purtroppo l’erario strizza l’occhio al rosso: ma non per questo paralizzeremo l’efficienza nel migliorare servizi e strutture. Nell’ottica di un maggiore economia, al fine di poter adibire le risorse agl’ interventi urbanistici, la lotta agli sprechi, elidendo ogni falange di portaborse e personale, che intruppa la governance, più che snellirla, caricando gli onorari sui cittadini. Proprio alla luce dell’obiettiva situazione in cui versa l’erario comunale, sull’orlo del dissesto finanziario, centellineremo fondi a disposizione, appellandoci a finanziamenti europei e regionali, laddove possibili, per procedere nell’ampliare la filiera occupazionale. Non siamo stati eletti per occupare seggi di potere, ma per interpretare i bisogni della popolazione, che ci guarda fiduciosa, dopo anni di stasi operativa! E noi non saremo deludenti!”

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.