Home » • Salerno

Concorso Musicale “Città di Airola”, Salerno festeggia con Tortora e trio Montella-Senatore-Cozzolino

Inserito da on 27 maggio 2017 – 06:08No Comment

Proseguono a ritmo serrato esibizioni e valutazioni alla nona edizione del Concorso Internazionale di Esecuzione Musicale “Città di Airola”, diretto dal M° Anna Izzo e organizzato dall’Accademia Musicale “Mille e una nota”, in programma presso il Teatro Comunale di Airola (Benevento) fino a domani, domenica 28 maggio. Giovedì 25 sono saliti sul palcoscenico i musicisti della sezione “Formazioni da camera e Quattro mani”, giudicati da una prestigiosa Commissione composta dal M° Gaetano Falzarano, docente di Clarinetto presso il Conservatorio di Salerno, dai docenti del Conservatorio di Salerno Lauro De Gennaro e Fulvio Artiano, da Valentina Milite, docente di Arpa presso il Liceo Musicale “Alfano I” di Salerno, e dal M° Giuseppe Devastato, pianista e compositore che svolge attività concertistica in tutto il mondo, riconosciuto dalla critica internazionale come uno dei pianisti più interessanti della sua generazione. Nella categoria D,  il primo premio assoluto ex aequo è finito al trio composto da Andrea Montella (violino) di Angri, Alberto Senatore (violoncello) da Salerno e Laura Cozzolino (pianoforte) da Pagani, che ha suonato l’Op.49 n.1 in Re min.( I e III Movimento) di  Mendelssohn. Nella stessa categoria, vanno menzionate l’ottima performance  del trio Marta Imparato (clarinetto) da Vietri sul Mare, Noemi Florenza (clarinetto) da Nettuno e Gennaro Longobardi (pianoforte) da Vico Equense (95/100). Di alto profilo anche le esibizioni dedicate all’Arpa per la sezione Solisti. Nella categoria A voto più alto a Teresa Iovino da Angri, in gara con I Reverie, II Nocturne da Grandjany, valutato con 97/100 e primo posto. A seguire si sono distinte Marta Della Monica (96) di Vietri sul Mare e Ilaria De Dominicis (95) di Giffoni Valle Piana. Uno spettacolo eccelso e internazionale è stato offerto dalla sezione Canto Lirico. Nella categoria A, per artisti under 20, con un repertorio formato dall’aria Vesti la giubba (dal Pagliacci di Leoncavallo), dalla romanza Serenata (Rimpianto) di Toselli, e dal brano Amor ti vieta (dalla Fedora di Giordano), il tenore Ye Sibo, studente presso il Conservatorio “Martucci” di Salerno, si è guadagnato primo posto e voto di 98/100, il più alto assegnato dalla prestigiosa Commissione composta da da Maria Paola De Luca, pianista e soprano di fama mondiale, da Irma Irene Tortora, soprano interprete di opere religiose, etniche e liriche, e dal pianista e compositore M° Raffaele Desiderio, direttore di varie orchestre nel mondo. Nella stessa categoria hanno cantato, con merito, la salernitana Genoveffa Volpicelli (97), di Montecorvino Rovella, Rosaria Armenante (90), di Cava dei Tirreni, la salernitana Giulia Moscato (89), di Campagna, e le due cantanti cinesi Ding Qianjing (90) e An Jinyi (85), entrambe allieve del Conservatorio salernitano. Livello altissimo nella categoria B, cui hanno preso parte cantanti lirici senza limiti d’età. Intepretando magistralmente un’aria dai Pagliacci di Leoncavallo e un’altra dal Trovatore di Puccini, ha trionfato con 100/100, primo posto assoluto e borsa di studio del valore di mille euro, la cantante soprano Miriam Tortora da Salerno.Nota di merito anche per  Michela Rago, primo posto con 95/100, grazie alle notevoli esecuzioni delle arie Voi che ne sapete da Le nozze di Figaro di Mozart, Air des lettres dal Werther di Massenet e Seguedille dalla Carmen di Bizet, e per la cinese Liv Yuhong (terzo posto con 85/100), che studia presso il “Martucci” di Salerno.Oggi, sabato 27 maggio, in mattinata si svolgeranno le eliminatorie del Premio di Interpretazione Pianistica “Francesco Moscato”, alla cui conquista concorreranno pianisti giunti nel Sannio da ogni parte d’Italia (tra cui allievi delle scuole più qualificate, come l’Accademia Pianistica Internazionale di Imola) e da tantissimi Paesi d’Europa e del mondo. Nel pomeriggio di oggi, si esibiranno i solisti più “adulti” (categoria E, senza limite d’età), che, tra piano, violino e chitarra, rappresenteranno i vertici espressivi della musica classica del “Città di Airola”. Domani, domenica 28 maggio, infine, il gran finale

Lascia un commento!

Aggiungi il tuo commento qui sotto, o trackback dal tuo sito. È anche possibile Comments Feed via RSS.

Sii gentile. Keep it clean. Rimani in argomento. No spam.

È possibile utilizzare questi tag:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Questo è un Gravatar-enabled weblog. Per ottenere il tuo globalmente riconosciute-avatar, registri prego a Gravatar.


7 × quattro =