Home » • Agro Nocerino Sarnese, Cava e Costiera

Sarno: Cisl, Giugliano “Canfora stia attento a presidio ospedaliero locale, non gli faccia subire sorte Provincia”

Inserito da on 24 maggio 2017 – 04:18No Comment

 Totale dimenticanza da parte della Direzione Sanitaria dell’Ospedale di Sarno su quelle che sono le problematiche del presidio tant’è che addirittura si sono riprese, dopo averle sospese per circa due mesi, lunedì 22 maggio scorso, le prove da sforzo, per poi chiuderle il 15 giugno prossimo venturo, per non autorizzare 2 ore settimanali di straordinario occorrenti per il personale infermieristico per il mantenimento del servizio, ma contestualmente si autorizzano decine e decine di ore mensili ad alcuni coordinatori che per arrotondare i propri salari, non disdegnano di lavorare anche nei giorni festivi, contravvenendo oltre che ai contratti alle logiche elementari di organizzazione ed ottimizzazione nell’utilizzo di risorse umane.  “A nulla sono valse le mie richieste – afferma Antonio Giugliano delegato della RSU Cisl Fp dell’ ASL Salerno – di invito al Direttore Sanitario dr. Vincenzo Crescenzo per  meglio attenzionare le problematiche relative alle carenze di personale sanitario della cardiologia, medicina, ostetricia e ginecologia, ortopedia, chirurgia, radiologia e pediatria, anche alla luce del fatto che nella ripartizione del personale transitato per processi di mobilità, la stessa direzione generale aziendale non ha provveduto a tentare di adeguare gli organici al fabbisogno assistenziale, molto probabilmente poiché poco informata sulle carenze dì organico del nostro ospedale. Purtroppo l’attuale gestione sanitaria del presidio ospedaliere sarnese è, in continuità assoluta, totalmente inadeguata a dar voce alle istanze che pervengono dai lavoratori e da tutta la cittadinanza. Oramai abbiamo già messo in atto ogni azione a tutela e   difesa della dignità dei lavoratori tutti, demansionati e dequalificati  quotidianamente, che si vedono costretti, a svolgere mansioni non attinenti al profilo professionale, pur di garantire adeguata assistenza degna di un paese civile. Sarebbe ora che tutta la cittadinanza prenda atto di questa totale disattenzione, anche perché allo stato nemmeno il sindaco di Sarno, nonché Presidente della Provincia, dr. Canfora sembra interessarsi molto sulle sorti del presidio, poiché in tutt’altre faccende affaccendato.”

 

Antonio Giugliano Delegato CISL FP P.O. Sarno

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.