Home » > Primo Piano

Mercato San Severino: amministrative, Somma “Frazioni languono, risanare vivibilità ambientale”

Inserito da on 21 maggio 2017 – 09:01No Comment

Rita Occidente Lupo

Risanare la vivibilità ambientale, rilanciando la dinamica civica, quanto il candidato Sindaco Antonio Somma ha rimarcato nell’incontro a Monticelli ieri sera. Campagna d’ascolto, quella delle sue liste che, all’insegna del “Domani è già qui”, intendono srotolare non programmi elettorali propagandistici, ma idee concrete da tradurre in azioni a Palazzo di Città. Non alti toni trionfalistici, ma scambio d’idee, andando dritto al cuore della gente, col tratto della discrezione. “La nostra, soltanto una politica di servizio- ha commentato guardando i numerosi astanti e puntando sulla scelta della discesa in campo”. Senza alternare bastone e carota o perseguire l’obiettivo denigratorio nei confronti degli avversari, Somma ha tirato dritto con il suo programma, anticipando che qualora il verdetto delle urne gli consegnasse la fascia tricolore, si scriverebbe una nuova pagina nella politica locale. A partire dal rapporto diretto coi cittadini, senza blindate stanze comunali! Analizzando il degrado di alcune frazioni,  l’attenzione sul risanamento ambientale, incisivizzando la ricchezza del territorio irnino, che all’ombra del verde, deve recuperare la naturale fisionomia ecologista. Infatti, in nome della tutela naturalistica, ben poco effettuato per conferire al Comune quelle caratteristiche che l’avrebbero degnamente tipizzato. Puntando sul rilancio delle risorse locali, in termini umani e territoriali, Somma ha sottolineato come determinate colture, da sempre l’orgoglio di certosina opera agricola, oggi rischino l’oblìo. “Nelle frazioni tanti giovani si ritrovano ad emigrare verso altri lidi, in cerca di spaccati aggregativi stimolanti sotto diversi aspetti ed a caccia anche di soluzioni alla crisi lavorativa imperante. La fuga dei nostri cervelli ancora arreca dolore a tante famiglie, per il forzato distacco delle nuove generazioni. Creare premesse per lo sviluppo occupazionale, cercare di far leva sull’inventiva dei singoli, avvalendosi anche delle opportunità che una oculata politica amministrativa, può mettere in campo, nostro obiettivo, grazie al lavoro di squadra dei tanti giovani  al mio fianco. Non siamo allettati da acrobatiche alleanze di potere, tantomeno saliamo sulle altalene della politica dei politicanti: il nostro, soltanto costruttivo apporto allo sviluppo di un paese che amiamo e che deve al più presto risorgere dalle ceneri del malessere!”

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.