Home » • Valle dei Picentini e Piana del Sele

Battipaglia: vernissage mostra fotografica “C’era una volta: ritratti e racconti d’amore”

Inserito da on 11 maggio 2017 – 03:39No Comment

“C’era una volta: ritratti e racconti d’amore” vernissage della mostra fotografica di Emilia Apostolico Sabato 13 maggio ore 17:30 c/o Ex Scuola Edmondo De Amicis – Piazza Amendola. Recuperare il senso profondo della fotografia come link al proprio passato, come fonte preziosa su cui si innesta la storia delle nostre radici. È questo il valore che la fotografa Emilia Apostolico imprime ed esprime nei suoi scatti. È da qui che nasce l’idea, in occasione della festa della mamma, di realizzare un racconto per immagini che abbia come protagonista la relazione madre-figli. Sabato 13 maggio alle ore 17:30, presso l’ex Scuola Edmondo De Amicis in Piazza Amendola a Battipaglia (SA), si terrà il vernissage della mostra fotografica “C’era una volta: ritratti e racconti d’amore”  visitabile fino al prossimo 21 maggio. Al progetto hanno partecipato mamme da tutta la Campania fotografate in abiti d’epoca realizzati da Valentina Biancullo e Marina Antonucci. L’outfit ci riporta agli inizi del ‘900, quando negli anni ’30 si affermava la modalità espressiva del ritratto. “L’idea è stata proprio quella di recuperare e dare valore a questa particolare forma espressiva – sottolinea l’autrice, Emilia Apostolico -. In un’epoca in cui abbiamo sui cellulari migliaia di immagini ma nessuna viene stampata e affidata alla memoria, il nostro obiettivo è stato quello di recuperare il senso del ritratto fatto in studio, dell’immagine in posa riproposta in chiave moderna”. Oltre 100 i pannelli in mostra, un dono prezioso da regalare e da regalarsi: “Quello  madre/figlio è un legame ancestrale, viscerale. La donna ha la possibilità di vivere la maternità, momento favoloso che cerco di valorizzare attraverso i miei scatti. Così come le opere d’arte messe al mondo, le babystar della nostra vita di mamme”. Per Emilia Apostolico, specializzata in ritratti di gravidanza, neonati, bambini e famiglia, la fotografia ha la funzione di aiutare il ricordo: “È qualcosa di molto prezioso che con il passare del tempo acquisisce sempre più valore. Non è moda ma il gancio che un giorno potrà restituire emozioni fortissime. È stato meraviglioso vedere queste donne cambiarsi d’abito, in tutti i sensi, mettersi a nudo, riscoprire la dimensione del gioco e ritornare anche loro un po’ bambine. Per un attimo hanno avuto la possibilità di evadere, di sognare. Si è creata un’atmosfera molto divertente”. Emilia Apostolico, di Battipaglia, è laureata in Conservazione dei Beni Culturali all’Università Suor Orsola Benincasa di Napoli con una tesi in Storia della Fotografia nel 1999; dopo la laurea ha lavorato alcuni anni presso la Facoltà di Sociologia Federico II di Napoli curando ricerche sulla fotografia etnografica e sullo studio degli archivi fotografici di inizio secolo. Si diploma presso la Ilas – Scuola di Fotografia di Napoli e successivamente acquisisce la specializzazione in fotografia New Born, sotto la guida della fotografa Prisca Caroli, per realizzare scatti a neonati dai 7 ai 15 giorni: “Foto uniche, un regalo dal valore immenso che fai a te stessa come mamma ma anche al tuo bimbo”. Attualmente ha uno studio fotografico tutto suo in Piazza Amendola n. 6 a Battipaglia, anche quello sintesi tra tradizione e innovazione: “Dallo stile un po’ retrò, l’antico convive con il moderno. Mi piace dare un continuo rinvio al passato ma sempre con lo sguardo proiettato al futuro”. conclude Emilia Apostolico.

Orari di apertura della mostra:

mattina: dalle ore 11:00 alle ore 13:00

pomeriggio: dalle ore 17.30 alle ore 21:00

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.