Home » > FISCO E LAVORO

La disoccupazione

Inserito da on 4 maggio 2017 – 00:00No Comment

Daniele Imparato*

La disoccupazione è la mancanza di un Lavoro per le persone in età da Lavoro che siano in cerca. S’è assistito in questi anni ad un aumento del tasso di disoccupazione determinato dalla crisi socio-economica e dalla competizione finanziaria. Il Governo è intervenuto più volte con provvedimenti pesanti; si ricordano la diminuzione dell’apparato sanzionatorio a favore delle aziende (tutele crescenti) e gli incentivi all’occupazione. Provvedimenti, questi, che avrebbero dovuto stabilizzare il mercato del lavoro. Il tasso di disoccupazione è un indice che riflette lo stato di salute dell’economia. Si può affermare, quindi, che lo Stato italiano stia in piena recessione. Con la mancanza delle offerte di Lavoro subordinato avremmo dovuto assistere ad un graduale aumento del Lavoro autonomo. Visto i tributi che gravano sul Lavoro autonomo i disoccupati scelgono di aspettare che il mercato del Lavoro si risani. Il Lavoro autonomo è stato da sempre l’alternativa conveniente al Lavoro subordinato ma la convenienza s’è smarrita a causa del deficit che lo Stato trascina con se da decenni. I contributi dei lavoratori autonomi, come gli artigiani i commercianti ed i professionisti, sono aumentati esponenzialmente soffocando così il mercato del lavoro autonomo. In questa fase, dove non c’è offerta di Lavoro e dove non c’è più la convenienza del Lavoro autonomo, bisogna adottare dei provvedimenti di natura legislativa per risanare il mercato del Lavoro.

*consulente del lavoro 

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.