Home » • Valle dell'Irno

Mercato San Severino: giochi matematici a Milano (Università “Bocconi”) 5 finalisti locali

Inserito da on 27 aprile 2017 – 05:05No Comment

Anna Maria Noia

La Scuola Secondaria di Primo Grado (ex scuola media inferiore) “S. Tommaso d’Aquino”, in Mercato S. Severino, miete ancora successi in ambito logico-matematico. Tra le realtà più note e produttive del pur vasto panorama comprensoriale, la scuola offre modelli educativi molto validi per le competenze cognitive e/o progettuali legate alle moderne esigenze di studenti e genitori. L’istituzione – con circa 800 iscritti e un corpo docente professionale – è all’avanguardia da sempre, è oggi guidata dal Dirigente Scolastica Angela Nappi. Tra i responsabili, per ciò che riguarda appunto l’area matematica, la referente Giuseppina Rignanese – assieme ai docenti di matematica. Dopo l’esimio risultato degli anni scorsi, ecco che gli allievi della “S. Tommaso” ci hanno riprovato (e ci sono riusciti), impegnandosi nelle competizioni organizzate da molti anni dall’Università “Bocconi” a Milano. Anche per il 2016/2017 – l’anno scolastico che volge al termine – i “Giochi matematici” sono stati “sbancati” da alcuni tra i più diligenti e valorosi studenti della struttura; ben cinque di essi sfideranno i coetanei provenienti da ogni parte d’Italia il prossimo 13 maggio – a Milano. Un evento nazionale, ma ad agosto si terranno le sfide internazionali. Comunque vada, il risultato è eccellente! Soprattutto considerando che sono ben 136 i ragazzi – delle categorie: C1 (prima e seconda media) -di scuole campane (da Castel S. Giorgio, Sarno, Pagani, Cava de’ Tirreni e dalla stessa S. Severino) che hanno partecipato alle semifinali, tra i dieci classificati per le finali a Milano, cinque alunni appartengono alla Scuola “S. Tommaso D’Aquino”.   Questi ragazzi verranno poi ulteriormente “premiati” – una volta tornati a scuola – con coppe, targhe e medaglie nella consueta “festa” di fine anno. I cinque alunni selezionati per la categoria C1   sono – per la cronaca: Beatrice Memoli (II C); Nunzio Pio Italiano (I B); Giovanni Iannone (II C); Michele Comanzo (II D) e Carmine Ricciardi (I H). Sono rispettivamente collocati, in graduatoria: al secondo, sesto, settimo, nono e decimo classificato. La DS (dirigente scolastica) Angela Nappi esprime soddisfazione per “il clima sereno e collaborativo” durante lo svolgimento della gara e soprattutto orgoglio per “aver favorito (con il brillante risultato) la promozione di una cultura di stampo logico-scientifico nel nostro territorio”. Si ringraziano i docenti della “S. Tommaso”, per aver contribuito allo svolgimento del contest. Una competizione sana, caratterizzata dalla somministrazione, ai ragazzi, di  quesiti – da risolvere in 90 minuti. Il 15 novembre 2016, 123 studenti delle classi prime e seconde nonché 54 alunni delle classi terze (C2) si sono confrontati nel primo step: la gara dei “Giochi d’Autunno”. I primi tre classificati delle due sezioni, insieme ad altri allievi – selezionati in base al numero di risposte esatte fornite – hanno preso parte alla semifinale internazionale del 18 marzo scorso (al liceo scientifico di Roccapiemonte). Ed ora, qual bella sorpresa, i “magnifici cinque” della “S. Tommaso d’Aquino” terranno alto l’onore dei “geni” meridionali in quel di Milano. All’appuntamento autunnale si sono fatti notare, per la bravura: Beatrice Memoli (II C), Alessia Milito (I C), Enrico Antonio Criscuolo (I D) per la categoria C1, Luigi Iannone (III G), Gian Marco Sessa (III G), Domenico Celentano (III E) per la categoria C2. Già nel 2015/2016 si erano visti risultati di tutto rispetto, per quanto concerne il contest: su otto qualificati per le finali, ben sei appartenevano alla S. Tommaso; “E’ un’importante occasione di crescita – ha espresso la professoressa Giuseppina Rignanese,  referente – I nostri ragazzi non vengono solo chiamati ad affrontare le sfide matematiche e a sviluppare il senso logico, ma anche a misurarsi con le proprie capacità. Partecipare all’evento significa anche acquisire sicurezza in se stessi e imparare a prepararsi verso le sfide della vita”.

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.