Home » • Agro Nocerino Sarnese, Cava e Costiera

Cava de’ Tirreni: Sacrario festeggia Pasqua

Inserito da on 8 aprile 2017 – 04:00No Comment

“Ricordiamo i caduti in guerra, i morti in terra straniera, a loro la gloria a noi la pace”. In questi versi il senso della solenne cerimonia di stamattina nella chiesa del Purgatorio di Cava de’ Tirreni per il consueto momento di riflessione in ricordo di quanti sacrificarono la vita per la patria. Al rito officiato dal Cappellano del Sacrario di Cava de’ Tirreni Don Claudio Mancusi, Cappellano Militare capo Interforze Salerno-Avellino della Caserma D’Avossa in memoria di quanti hanno donato la propria esistenza per i valori in cui credevano hanno partecipato in tanti tra cui i componenti del Comitato per il Sacrario Militare, il presidente Daniele Fasano, il Grand’Ufficiale Salvatore Fasano, il Presidente Onorario Generale Lucio Cesaro, Antonio Proto presidente dell’associazione Bersaglieri “Marcello Garzia” di Cava de’ Tirreni con i suoi consociati, il Colonnello Vincenzo Consalvo, i componenti Roberto Catozzi, Maddalena Annarumma, Francesco Di Salvio, il Colonnello Carlo De Martino, il consigliere comunale di Cava de’ Tirreni Vincenzo Lamberti, la madre di Massimiliano Randino, le più alte autorità civili e militari tra cui la Guardia di Finanza di Cava de’ Tirreni con il Maresciallo Gennaro Petti e l’Appuntato scelto Rocco Di Filippo, il Comandante della Tenenza dei Carabinieri di Cava de’ Tirreni Tenente Vincenzo Tatarella, il comandante del reggimento Vulture di Nocera il Colonnello De Pascale, una rappresentanza del reggimento “Cavalleggeri Guide” di Salerno, il Cavaliere di Gran Croce Ordine Giuseppe Raimondi, le municipalità e le associazioni del territorio. “Come ogni anno – sottolinea Don Claudio Mancusi- condividiamo il messaggio del Signore ringraziando per la sollecitazione alla riflessione il Grand’Ufficiale Salvatore Fasano che ha inaugurato l’opera meritoria del sacrario metelliano ed ora prosegue con il figlio Daniele Fasano”.

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.