Home » • Salerno

Salerno: Guardie Accademia Kronos intercettano “bracconieri” e salvano 4 esemplari di Gufo Reale

Inserito da on 3 aprile 2017 – 06:35No Comment

E’ accaduto nelle aree collinari di Castiglione dei Genovesi (Salerno), durante una vasta operazione delle “Guardie Ambientali  Accademia Kronos di Salerno” finalizzata all’accertamento di “reati ambientali” ed alla lotta al “bracconaggio”, nei pressi di una area adibita a Castagneti, le Guardie A.K. notavano due persone che arrampicatesi su un albero erano intente a recuperare qualcosa di non ben chiaro. Alla vista degli Agenti, i due soggetti inaspettatamente ed in maniera rocambolesca, si lanciavano dall’albero ed  urlando ed imprecando contro le Guardie Giurate AK,  si davano alla fuga. A questo punto le Guardie  dell’AK di Salerno “Coordinate da Alfonso De Bartolomeis” tentavano di raggiungerli intimando loro di fermarsi e farsi identificare. Durante tale confusa dinamica pero’, notavano che uno dei due durante la fuga si liberava di una sorta di fagotto. Immediatamente alcune Guardie recuperavano quanto gettato sul terreno mentre i bracconieri inoltrandosi in una macchia di vegetazione particolarmente impraticabile, facevano perdere le proprie tracce. La sorpresa delle Guardie Giurate dell’AK è stata quando hanno scoperto che nel fagotto fatto di stracci e carta, erano nascosti 4 esemplari appena nati di Gufo, presumibilmente appartenenti al genere Gufo Reale (Bubo bubo). Accantonata l’idea di poter rintracciare nell’immediato i due “fuggiaschi”, ormai pericolosamente dileguatisi tra spine ed arbusti, considerando che apparentemente non avevano armi, le Guardie valutavano l’urgenza di prestare immediata assistenza medica ai quattro, piccolissimi, malcapitati “Gufetti”. Rilevate    le circostanze opportune per l’espletamento delle  doverosi comunicazioni dei fatti all’Autorità Giudiziaria,  si provvedeva al sequestro dei volatili e si organizzava un vero e proprio intervento di “pronto soccorso” con il trasporto immediato  dei quattro piccolissimi esemplari di Gufo, (specie particolarmente protetta da convenzioni internazionali in quanto a rischio estinzione), presso il  CRAS – Presidio Ospedaliero Veterinario di Napoli,  per le cure da parte dei Medici Veterinari. Dice Alfonso De Bartolomeis,  Coordinatore delle Guardie Accademia Kronos sez. di Salerno probabilmente abbiamo intercettato due soggetti che intendevano trarre profitto dalla vendita sul mercato clandestino di specie animali particolarmente protette– continua – “il commercio di tali poveri selvatici puo’ fruttare diverse migliaia di Euro e mette a serio pericolo di estinzione molte specie animali”.

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.