Home » • Salerno

Salerno: “Sulle orme dell’Accademia degli Oziosi” ARTEATRO a Palazzo Sant’Agostino

Inserito da on 22 marzo 2017 – 05:57No Comment

Dialoghi sulle esperienze Venerdì 24 marzo, ore 17,30 alla Sala Bottiglieri, Palazzo della Provincia, Via Roma, 104.Tornano gli appuntamenti dell’Associazione culturale “Sulle orme dell’Accademia degli Oziosi”, presieduta dalla professoressa Marzia Ferraioli torna la cultura, ma con l’accezione della divulgazione e del confronto, torna l’arte che, specie nella sua veste teatrale, offre spunti per la riflessione, per il dialogo, per la socializzazione. E così non già la consueta dissertazione, ma uno scenario differente: la sala Bottiglieri dell’amministrazione provinciale di Salerno diventa un palcoscenico, dove si rappresentano in modo compresente emozioni contrastanti, gioie e dolori, esperienze vissute, storie, narrazioni in prima persona raccontate con immagini, quadri, suoni, melodie. Due anime, la parola e le icone, un solo volto, quello della suggestiva locandina: Buccia, una delle più note opere del geniale Escher, due impostazioni diverse in una sola regia: Vanni Avallone, che si confronterà con un parterre di ospiti, testimoni diretti dell’unico fardello che ciascuno cumula e di cui non ci si può né vuole liberare, le proprie esperienze. Saranno felici di condividere questi attimi di vita e di arte Virginia Loddo, Dirigente scolastico del Liceo Regina Margherita di Salerno, che ha pensato alla partecipazione diretta dei propri docenti e studenti nell’iniziativa, tra cui spicca il nome di Antonio Di Riso, francesista, poeta e fine osservatore del ruolo dell’attore nel panorama della letteratura d’Oltralpe. Non di meno, Michele Calocero, fotografo ufficiale di Veliateatro esprimerà il salto tra immagine, fotogramma e percezione della realtà ad esse connesse nella filosofia e nel teatro classico. Ad offrire una visione scientifica, terapeutica e ludica dell’arte sarà Lorenzo Savignano, medico e terapeuta del Sert di Avellino, che oltre ad una digressione sulle nuove dipendenze del nostro tempo, proporrà delle istantanee del suggestivo progetto Net con dei giovanissimi aspiranti artisti curatisi attraverso le arti estemporanee. Special guest star, direttamente da progettualità Oltreoceano con Woody Allen, l’attore salernitano Yari Gugliucci, capace di appassionanti monologhi e di caratterizzazioni indimenticabili. L’organizzazione è curata da Mariolina Spiezia, Paola Molinari e Gianluca Esposito, soci dei rinnovati “Oziosi” presieduti dalla Prof.ssa Marzia Ferraioli.

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.