Home » >> Politica

Roma: Governo, Legge Stabilità, Iannuzzi “Operativo Bonus Stradivari”

Inserito da on 16 marzo 2017 – 08:40No Comment

Il Direttore dell’Agenzia delle Entrate ha adottato il 15 marzo il Provvedimento necessario per dare concreta attuazione al Bonus Stradivari, l’incentivo per l’acquisto di nuovi strumenti musicali in favore degli studenti dei Licei musicali,  di tutti i corsi dei Conservatori, degli Istituti di Alta Formazione Musicale e degli enti abilitati a rilasciare titoli riconosciuti. Si tratta di un incentivo, introdotto nella ultima  Legge di Stabilità n. 232/2016 (articolo 1, comma 626), in approvazione di un emendamento che ho presentato con il Collega Vignali. Lo Stato eroga un contributo una tantum, per un massimo di 2.500 euro e fino al  65% del prezzo di acquisto dello strumento musicale, con uno stanziamento complessivo per il 2017 di 15 milioni di euro. Tale Bonus viene anticipato dal rivenditore di strumenti musicali sotto forma di sconto sul prezzo di vendita. È una  misura importante che è stata introdotta, sempre grazie ad una proposta presentata con Vignali,  per la prima volta nel 2016 per gli studenti dei Conservatori e per un importo massimo di 1.000 euro e che ha funzionato molto bene con un gran numero di richiedenti. Il bonus promuove ed incoraggia la cultura, la formazione e gli studi di tanti giovani appassionati e cultori della musica. Infatti, alla luce delle numerosissime richieste pervenute nel 2016, l’emendamento Iannuzzi-Vignali , per il quale ho intensamente lavorato nel rapporto con il Governo e con l’Agenzia delle Entrate, amplia giustamente la platea degli studenti destinatari dell’incentivo, includendo i giovanissimi dei licei musicali, ed  incrementando, altresì, l’entità del bonus, che passa da 1.000 a 2.500 euro. Una misura, inoltre, che incentiva giustamente anche un settore di assoluta eccellenza e qualità della tradizione artigianale italiana e del “Made in Italy” , che potrà trarre dal bonus notevole impulso anche nella competizione sul mercato internazionale. Questo incentivo riveste particolare rilevanza per l’intera  Italia che può vantare 55 Conservatori e per la Campania , ricca di Istituti di istruzione musicale di grande prestigio, a cominciare dal Conservatorio “San Pietro a Majella” di Napoli. Così per i Conservatori “Domenico Cimarosa” di Avellino e “Nicola Sala” di Benevento.  In particolare è molto utile per la provincia di Salerno, che può con legittimo orgoglio vantare il Conservatorio “Giuseppe Martucci”, i Licei Musicali “Alfano I” a Salerno, “Carlo Pisacane” a Sapri, “Alberto Galizia” a Nocera Inferiore, “Teresa Confalonieri” di Campagna, “Alfonso Gatto” di Agropoli, “Marco Galdi” di Cava de’ Tirreni, “Parmenide” di Vallo della Lucania, “Perito- Levi” di Eboli, con una platea di studenti molto vasta e significativa, che potrà beneficiare del bonus Stradivari”. Tutte queste Istituzioni sono espressamente indicate nel Provvedimento attuativo dell’Agenzia delle Entrate, che fa riferimento per la Campania complessivamente a 32 Licei Musicali. Infine occorre tener presente che l’incentivo potrà essere utilizzato per ben 67 Corsi di Studio con i relativi e specifici strumenti musicali.

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.