Home » > Primo Piano

Giffoni Valle Piana: “Il Sentire delle donne” …diritti contro ogni discrimine!

Inserito da on 8 marzo 2017 – 09:01No Comment

“Il sentire delle donne”, per omaggiare una ricorrenza che non dev’essere annotata in calendario soltanto l’8 marzo, per parlare di diritti paritari e di femminilità. Voluta dalla Commissione Pari Opportunità, presieduta da Giulia Troisi, in sintonia con l’Amministrazione comunale, la manifestazione presso il Complesso monumentale San Francesco ha accentato il valore della femminilità a 360°: dai fornelli domestici, agli scanni politici; dalle file imprenditoriali, ai calcoli commerciali; dalle spose bambine, alle quote rosa. Alla serata, dopo i saluti istituzionali d parte del Sindaco Antonio Giuliano e dell’assessora alle Pari Opportunità e Servizi Sociali, Eliana Malfeo, l’intervento di donne che vivono su più fronti il quotidiano, coniugando il ruolo di mogli, madri, a quello di lavoratrici ed impegnate nel sociale. Donne che a volte devono sgomitare, per poter affermare la propria personalità e pretendere spazi dovuti a competenze ed ingegno. In tale ottica la serata, condotta dalla presidente della Commissione, ha salutato anche la partecipazione di altre realtà sul territorio, che contrastano la violenza di genere e s’occupano di politiche rosa. In tale scia il commento di Rita Occidente Lupo, direttore del nostro quotidiano, che ha portato il saluto della Consigliera di Parità regionale, Avvocato Marianna Lomazzo, garantendo in tempi brevi la sua presenza in loco, per altre iniziative legate alla tutela dell’universo femminile e contro ogni discrimine di genere. La Lupo ha estrinsecato la sua perplessità nel trattare di quote rosa anzicchè di meritocrazia per competenze. Perchè la politica richiede anche svariate qualità, che non possono essere riduttive per il genere. Donne impegnate, che s’attrezzano per vivere la propria femminilità di pari passo col ruolo che occupano in società, da tenere in grande considerazione e non nella sudditanza del maschilismo. “Proprio di donne da stimare ed alle quali tenere testa soltanto con parole, giammai con violenza-ha tuonato Giuliano-ho sempre trattato anche dinanzi a problematiche che vedono anche le preoccupazioni governative in merito ai flussi immigratori. Che portano nel carico di vite umane, anche categorie fragili. Nell’ultimo consiglio comunale, la premura di rispondere alle istanze governative in materia d’accoglienza ai rifugiati, con l’ospitalità di dieci minori, da poter inserire degnamente nella nostra collettività, garantendo un futuro adeguato. Non possiamo mettere a rischio la stabilità sociale, in nome d’un’ospitalità senza confini!” La serata, che ha poi incassato il plauso per la visione della proiezione “Frida”, salutata anche dagli altri membri della Giunta, che come ricordato dal Sindaco, alquanto rosa, come in Regione Campania!

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.