Home » Regione

Regione Campania: Cultura, M5S, recupero Palazzo Fuga con fondi europei, depositata interrogazione

Inserito da on 2 marzo 2017 – 07:00No Comment

“Nell’ambito dei progetti finanziabili mediante le risorse provenienti dai fondi europei è previsto l’inserimento anche di Palazzo Fuga, per la sua riqualificazione e rilancio?”. Lo chiede Gennaro Saiello, consigliere regionale del Movimento 5 Stelle in una dettagliata interrogazione rivolta al presidente De Luca e all’assessore regionale ai Fondi Europei. “Il Real Albergo dei Poveri (o Palazzo Fuga) è uno dei palazzi più grandi d’Europa – sottolinea Saiello – nel corso degli anni è stato utilizzato per gli scopi più disparati: dall’accoglienza e istruzione a orfani e indigenti, a carcere, a scuola di musica, a scuola per sordomuti, a centro rieducativo per minorenni, a tribunale per i minori, ad archivio”. “A partire dal 1981, la struttura è entrata a far parte del patrimonio del Comune di Napoli – aggiunge – e dal 1999 è stato istituito il Progetto recupero Real Albergo dei Poveri”. “Diverse sono state le proposte progettuali finalizzate a promuovere la riqualificazione all’edificio – evidenzia -  e a promuovere la conversione della struttura a Palazzo della Cultura e del Turismo, reso vivo da migliaia di attività legate a filo diretto con Napoli, anche mediante la creazione di un Polo Museale”. “L’edificio costituisce un unicum nel panorama culturale, sociale e politico di Napoli – fa notare il consigliere -  patrimonio mondiale dell’UNESCO e potrebbe costituire un potente attrattore turistico”. “Non vi è dubbio che tra le funzioni della Regione – prosegue – rientra anche il promuovere la tutela e la valorizzazione del patrimonio culturale”. “Come Movimento 5 Stelle nella nostra interrogazione chiediamo in particolare al Presidente De Luca – conclude Saiello – oltre all’inserimento di Palazzo Fuga in progetti finanziabili con fondi europei anche se ha previsto altre forme di finanziamento per lo storico edificio”.

 

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.