Home » • Valle dei Picentini e Piana del Sele

Giffoni Valle Piana: all’Antica Ramiera, Imperato presenta “Questa scuola non è un albergo”

Inserito da on 2 marzo 2017 – 03:13No Comment

Sabato 4 marzo, alle ore 10,30, nelle sale dell’Antica Ramiera, in Via Falcone e Borsellino, Pino Imperato presenta il suo libro, dal titolo: “Questa scuola non è un albergo”. Organizzato dall’I.I.S. Gian Camillo Glorioso, con il patrocinio del Comune di Giffoni Valle Piana e il supporto organizzativo della Fondazione Giffoni, l’incontro vedrà la partecipazione dei ragazzi del triennio dell’Istituto Tecnico.  Presentate dall’ autore, seguiranno le vicende di un ragazzo e della sua stravagante famiglia. “Questa scuola non è un albergo”. Diciotto anni, simpatico, intelligente e senza grilli per la testa: Angelo D’Amore è il figlio di cui ogni genitore andrebbe fiero. Con un padre creativo, una sorellina geniale e un impertinente pappagallo, Angelo vive in una casa affacciata sul Golfo di Napoli. Inseguendo il sogno di diventare chef, frequenta l’ultimo anno dell’istituto alberghiero “Lucullo”, circondato da una banda di bislacchi compagni di classe, come Giggino ’a Lente, fissato con gli extraterrestri, Alfonso detto ’o Muscio per la sua lentezza esasperante, e Maria Peppa Pig, che ama il cibo sopra ogni cosa. Fra una cotta segreta per la bella professoressa di lettere, una scazzottata con il bullo della scuola e l’irresistibile sfrontatezza dei compagni, Angelo deve fare i conti con una gigantesca ombra che oscura la sua vita: la mancanza della mamma, morta durante una gita in barca col marito, in circostanze mai chiarite. Che cosa è successo in quei terribili momenti? E perché il padre si rifiuta di parlarne? Un mistero che Angelo, con tutta la leggerezza e la forza della sua età, è determinato a sciogliere. Dopo la fortunata saga degli Esposito, ritorna Pino Imperatore con “Questa scuola non è un albergo”, il nuovo romanzo comico ed esilarante, ambientato, come sempre, a Napoli, dove, fra crisi economica e crisi dei valori, si svolgono le appassionanti vicende della famiglia D’Amore.

 

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.