Home » >> Giudiziaria

Salerno: inaugurazione nuovo tribunale ecclesiastico interdiocesano I in Italia dopo riforma Papa Francesco

Inserito da on 18 febbraio 2017 – 06:15No Comment

Sabato 25 febbraio 2017, alle ore 10, presso il Salone degli Stemmi Stemmi – Palazzo Arcivescovile di Salerno, si terrà la Solenne Cerimonia di Inaugurazione dell’Anno Giudiziario 2017 del nuovo Tribunale Ecclesiastico Interdiocesano Salernitano e del Tribunale Ecclesiastico Metropolitano di Salerno. Per illustrare ai Rappresentanti degli Organi di Informazione tutte le novità introdotte dal Pontefice in materia di diritto canonico ed in particolare con riferimento alle cause di nullità matrimoniale, è stata convocata una conferenza stampa di presentazione per il giorno 21 febbraio 2017, alle ore 10.30, presso il Salone degli Stemmi – Palazzo Arcivescovile di Salerno. Alla conferenza stampa prenderanno parte S.E.R. Mons. Luigi Moretti, Arcivescovo Metropolita di Salerno-Campagna-Acerno, S.E.R. Mons. Orazio Soricelli, Arcivescovo Moderatore del Tribunale Ecclesiastico Interdiocesano Salernitano, Mons. Michele Alfano, Vicario Giudiziale del Tribunale Ecclesiastico Metropolitano e Don Pietro Rescigno, Vicario Giudiziale del Tribunale Ecclesiastico Interdiocesano Salernitano. Il Tribunale Ecclesiastico Interdiocesano Salernitano, primo in Italia a costituirsi a seguito del Motu Proprio di Papa Francesco, sostituisce il precedente Tribunale Ecclesiastico Interdiocesano Salernitano-Lucano, che aveva competenza anche per la regione Basilicata (oggi diventata autonoma con la creazione del proprio tribunale), e, altra novità, Salerno diventa, col proprio Tribunale Metropolitano, anche sede di Appello. Nel corso della conferenza, saranno forniti ai giornalisti i dati relativi all’andamento dei processi di nullità matrimoniale introdotti dal 2006 ad oggi, con le relative statistiche e le principali cause per le quali i fedeli chiedono che il proprio matrimonio religioso venga dichiarato nullo. Inoltre saranno illustrate le nuove procedure che consentono una maggiore celerità nelle decisioni finali e una più attenta concessione del gratuito patrocinio.

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.