Home » Sport

Salernitana: altro pareggio interno, tanto da recriminare

Inserito da on 18 febbraio 2017 – 00:53No Comment

Marco Savarese

Terza partita interna del 2017 per la Salernitana di mister Alberto Bollini. Allo stadio Arechi di Salerno scendono in campo i granata contro il Cesena per disputare la partita valida per la ventiseiesima giornata del campionato di Serie B 2016/2017. Ancora panchina per Alfredo Donnarumma. Nel reparto arretrato inedita difesa a quattro con Bittante, Schiavi, Perico e Tuia. Bollini permette a Vitale di rifiatare, out Bernardini per infortunio. Non parte proprio bene la squadra granata, anche se la prima occasione del match capita sui piedi di Rosina, reo di aver lisciato il pallone in area. Poco dopo grande chance anche per la squadra ospite: un più che discreto Gomis evita con una parata all’incrocio un gol di testa di Ciano. La Salernitana prova a macinare gioco con fatica, il Cesena mostra un ottimo fraseggio tra i vari interpreti. I granata, però, al 22’ passano in vantaggio: Busellato apre sul secondo palo per Coda, l’attaccante si coordina per la conclusione al volo che diventa un assist per Minala. L’ex Lazio di petto deposita in rete: primo gol con la maglia della Salernitana! Il vantaggio granata, purtroppo, dura poco: cross di Balzano, Cocco tutto solo in area di testa batte un non impeccabile Gomis. Poco dopo ancora Cocco di testa colpisce in pieno la traversa. Bollini cambia subito inserendo Vitale al posto di Tuia, probabilmente acciaccato. All’ultima azione della prima frazione di gioco, sempre da calcio d’angolo, ancora Minala scheggia l’esterno del palo. Nel secondo tempo è assedio della Salernitana. La prima importante azione per il nuovo vantaggio della squadra di mister Bollini capita sui piedi di Coda che imbeccato dal subentrato Donnarumma spreca davanti ad Agliardi. Qualche minuto dopo è Donnarumma, invece, a sprecare un’altra potenziale azione da gol. Nel finale l’assistente annulla giustamente un gol all’attaccante di Torre Annunziata per fuorigioco sulla ribattuta di un tiro a botta sicuro di Coda respinto dall’estremo difensore ospite. L’ultima azione per la Salernitana è grazie a Ronaldo: grande parata del pipelet del Cesena su una grande botta potente dal limite dell’area. Dopo 3’ e nessun altro particolare sussulto termina il match all’Arechi: la Salernitana conquista, con tanto da recriminare, un altro importante punto per la salvezza.

Il tabellino del match

SALERNITANA (4-3-3): Gomis; Perico, Schiavi, Tuia (34′ pt Vitale), Bittante; Minala, Ronaldo, Busellato; Rosina (15′ st Donnarumma), Coda, Improta (41′ s.t. Sprocati). A disposizione: Terracciano, Luiz Felipe, Mantovani, Odjer, Zito, Joao Silva. Allenatore: Alberto Bollini

CESENA (3-5-2): Agliardi; Rigione, Perticone, Ligi; Balzano, Garritano (34′ st Laribi), Crimi (25′ st Vitale), Kone, Renzetti; Ciano, Cocco. A disposizione: Agazzi, Donkor, Falasco, Capelli, Di Roberto, Panico, Setola. Allenatore: Andrea Camplone

Arbitro: Federico La Penna di Roma 1

Assistenti: Lorenzo Gori (sez. Arezzo) – Edoardo Raspollini (sez. Livorno).

IV uomo: Luigi Carella (sez. Bari).

Reti: 22′ pt Minala, 27′ pt Cocco

Ammoniti: Cocco, Crimi, Ronaldo, Minala, Perico, Kone

Calci d’angolo: 2 - 6

Recupero: 1′ pt – 3′ st

Spettatori: 8990

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.