Home » Varie

Kuita chiamare

Inserito da on 17 febbraio 2017 – 00:00No Comment

Padre Oliviero Ferro

“Uniita yule bwana, chiamami quell’uomo”. Dato che io ero impegnato, ho chiesto a qualcuno di farlo al mio posto. Quel tale viene chiamato e quando vedo che non arriva, chiedo il perché. La risposta è che ha sentito, ma ha ancora delle cose da fare. Quindi bisogna avere pazienza. Pole pole, piano piano. Perché avere fretta? Ti fa alzare la pressione! E intanto il tempo passa. Io mi ero dimenticato di quel tale, quando poi lui arriva dopo alcune ore. Mi chiede perché l’avevo fatto chiamare. Lo guardo dal basso in alto e gradirei sapere il perché del ritardo. Ormai quello che dovevo fare con lui, l’avevo già fatto. La risposta, come al solito, è molto semplice. Aveva capito che l’avevo fatto chiamare, ma c’erano cose più urgenti da fare. Lo devo scusare. In ogni caso è pronto a fare quello che gli chiederò. Mi verrebbe voglia di dargliene tante, ma non si può. Mi mordo la lingua e gli dico che va bene. Ma che la prossima volta risponda un po’ più velocemente e non gli assicuro che avrò pazienza come oggi.

Lascia un commento!

Aggiungi il tuo commento qui sotto, o trackback dal tuo sito. È anche possibile Comments Feed via RSS.

Sii gentile. Keep it clean. Rimani in argomento. No spam.

È possibile utilizzare questi tag:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Questo è un Gravatar-enabled weblog. Per ottenere il tuo globalmente riconosciute-avatar, registri prego a Gravatar.


6 × quattro =