Home » Varie

La voce dell’Africa: Kurudi ritornare

Inserito da on 26 gennaio 2017 – 00:00No Comment

Padre Oliviero Ferro*

“Padiri, utarudi wakati gani? Padre, quando ritornerai?”. E’ la domanda che mi hanno fatto, quando hanno saputo che ripartivo per l’Italia, dopo gli 8 anni e mezzo trascorsi in Congo Rd. La risposta veniva con difficoltà, ma bisognava darla. “Mungu tu, anajua. Solo Dio lo sa”. Veramente nel mio cuore ce ne era un’altra, cioè che dipendeva dai nostri responsabili. Ma non potevo dirlo. Mi sono salvato in corner, mettendo davanti Dio. Tanto Lui non se la prende e sa quello che succede nel futuro. Non era facile lasciare il luogo dove si era vissuto con tante persone nuove, dove avevo cominciato a fare il missionario. Lì avevo imparato una nuova lingua, un nuovo modo di stare con la gente. Me ne ero andato sul lago, in montagna, in mezzo alle colline, insieme a tanti fratelli e sorelle. E ora bisognava andare, lasciare tutto per poi, chissà quando, ritornare. Il cuore faceva male, molto male, ma il missionario deve essere sempre pronto a partire dove Qualcuno lo chiama e non si può dire di no, perché Lui non ha detto di no a ciascuno di noi. Allora “nitarudi, sì, un giorno ritornerò”. Quando? Spero presto, perché l’Africa è rimasta nel cuore. E’ il mal d’Africa o…il mal d’amore!

* missionario saveriano 

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.