Home » Sport

Indomita Salerno: Serie C Femminile – recupero 11^ Giornata

Inserito da on 20 gennaio 2017 – 00:00No Comment

Secondo successo consecutivo per l’Indomita femminile che alla Senatore, nel recupero dell’undicesima giornata, supera il Volley Santa Maria di Costantinopoli. Scontro salvezza, con in palio punti importanti per la corsa salvezza e la squadra di Tescione risponde presente, giocando un’ottima gara, lasciando alle avversarie davvero soltanto le briciole. In campo dall’inizio formazione ampiamente confermata con Scoppetta al palleggio, Sacco e Liguori di banda, Izzo e Losasso centrali, De Rosa opposto e Verdoliva libero. Nel primo set, dopo una partenza forte delle sannite, 0-4, l’Indomita reagisce subito con Liguori e Losasso. Poi va Izzo al servizio e con tre ace consecutivi porta in vantaggio l’Indomita sul 5-4. E proprio al servizio l’Indomita fa male alle avversarie. Tra ace e battute che negano il contrattacco alle ospiti, l’Indomita prende il largo. Al time out tecnico è 12-7. Liguori e Sacco sono perentorie in attacco, Losasso firma l’ace del più dieci, 18-8. Il Costantinopoli prova a reagire, torna anche a meno 7, 20-13, ma le ragazze di Tescione scappano via fino al 25-13 firmato Liguori. Non cambia il trend nel secondo set. Sul punteggio di 1-2, dopo il primo punto del parziale realizzato da Sacco, è ancora Izzo, top scorer dell’incontro con 17 punti, nove dei quali in battuta, a dare il là al break decisivo. Con i punti della centrale e della palleggiatrice Scoppetta, l’Indomita arriva al time out tecnico sul 12-12. Al rientro in campo non c’è praticamente partita con Liguori e Losasso che vanno a segno con continuità mentre arriva anche il primo punto del match per De Rosa. Sul 17-3 s’infortuna l’unico libero dei sanniti, Tufo e allora coach Poccetti inserisce Buonamico, cambiando il referto come previsto dal regolamento. La pausa per il cambio dura diversi minuti e alla ripresa l’Indomita rallenta, favorendo la rimonta ospite. Il Costantinopoli arriva fino al meno sei, 19-13. Tescione allora inserisce Naddeo, elemento dell’under 16, al posto di Sacco. E proprio la neoentrata mette a terra prima il pallone del 21-13 per poi chiudere il set con un ace sul 25-15, tra gli applausi delle compagne e del pubblico della Senatore. Il terzo set, con Naddeo confermata in campo, si apre con un punto di Liguori e il solito ace di Izzo. Ma in questo parziale è capitan Scoppetta a fare la differenza in battuta e l’Indomita scappa via. Losasso fa 11-2 mentre è Naddeo a mettere a terra il pallone che porta le squadre al time out tecnico sul 12-3. Non c’è più partita e allora coach Tescione inserisce altre due under 16, Rossin e Pizzarelli. E proprio quest’ultima mette a terra il pallone del 24-10 poi è Naddeo a concretizzare il match point e a chiudere il set sul 25-10. Per l’Indomita arrivano tre punti davvero importanti in chiave salvezza: “Abbiamo giocato una buona gara” – ha dichiarato la centrale Maria Carmela Izzo – “abbiamo preparato bene la partita in settimana e in campo si è visto. Top scorer? È una bella soddisfazione, ma ritengo che abbiamo giocato tutte davvero molto bene”. “Come promesso abbiamo raggiunto l’obiettivo di vincere questa partita” – ha dichiarato Lucia Sacco – “per noi è un successo importante. Negli ultimi match abbiamo fatto un salto di qualità importante, la squadra gira e credo che il girone di ritorno sarà tutta un’altra storia”. “Queste sono partite in cui conta solo vincere” – ha dichiarato il coach Francesco Tescione – “L’abbiamo fatto, giocando nella giusta maniera dominando dall’inizio alla fine. Sono contentissimo della fase di battuta e di muro difesa. Siamo stati ordinati e anche il libero Verdoliva è stata brava a dare equilibrio. Naddeo? Se fa parte di questo gruppo significa che ha dei valori, ho ritenuto metterla in campo e si è comportata abbastanza bene”. Dopo questo successo l’Indomita tornerà in campo domenica in casa del Nola Città dei Gigli.

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.