Home » • Agro Nocerino Sarnese, Cava e Costiera

Cava de’ Tirreni: Consiglio comunale approva nuovo regolamento su patrimonio

Inserito da on 20 gennaio 2017 – 04:00No Comment

 Approvato dall’ Assise cittadina, nella seduta di ieri pomeriggio, giovedì 19 gennaio, il nuovo regolamento sul patrimonio comunale, con 14 voti favorevoli e 4 astensioni. Il nuovo regolamento, arrivato all’esame del Consiglio comunale dopo le approvazioni della Commissione Bilancio e Patrimonio, della Commissione Statuto e Regolamenti e il parere favorevole dei Revisori dei Conti, si ispira a principi di economicità, efficienza, redditività e razionalizzazione delle risorse e alla salvaguardia del patrimonio attraverso attività mirate a prevenire lo stato di degrado e l’idoneità degli immobili agli scopi ai quali sono destinati. Regolamentata la gestione dei beni patrimoniali, l’inventario, il valore economico, l’alienazione, la concessione e la determinazione del canone di locazione, la scelta dei contraenti, la manutenzione, i criteri di affidamento a terzi e delle assegnazioni ad enti e associazioni attraverso una valutazione comparativa che terrà conto dei servizi e dei vantaggi per la collettività. “L’approvazione del Regolamento – afferma la Presidente della Commissione Bilancio e Patrimonio, Anna Padovano Sorrentino – è il risultato dell’attività di completa revisione di questo settore da parte dell’Amministrazione Servalli che ha già prodotto effetti positivi nel 2016, con oltre 80 mila euro di incassi in più rispetto all’anno precedente, sulle locazioni. Con le nuove regole abbiamo voluto dare una svolta alla gestione del patrimonio comunale che deve essere improntata alla massima trasparenza ed efficienza, sia nella gestione economica che negli affidamenti a terzi. Intendiamo eliminare gli sprechi, essere particolarmente attenti alla manutenzione e fare in modo che il nostro ingente patrimonio immobiliare sia effettivamente produttivo nell’interesse della Città, eliminando qualsiasi irregolarità”. Il nuovo regolamento arriva dopo l’informatizzazione dell’Ufficio Patrimonio con l’adozione di una piattaforma gestionale che consente l’aggiornamento costante della consistenza e dello stato del patrimonio immobiliare, di tenere traccia della manutenzione ordinaria e degli interventi straordinari e un controllo tempestivo di tutte le scadenze (con implementazione di Alert che segnalano le irregolarità ) e quindi l’avvio automatico di processi/procedimenti propri dell’ufficio  (missive, aggiornamento canone all’indice ISTAT, procedure automatizzate per il pagamento delle Imposte di Registro, messe in mora, ingiunzioni di pagamento , solleciti, ecc).

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.