Home » Arte & Cultura

Salerno: alternanza Scuola-Lavoro “Liceo F. Severi nuovo centro di cultura in più ambiti”

Inserito da on 17 gennaio 2017 – 06:40No Comment

È da decenni, ormai, che il liceo scientifico F. Severi di Salerno catalizza verso sé ingenti quantità di studenti, che preferiscono frequentare gli studi in una scuola così completa e blasonata come quella in questione. E i numeri registrati negli ultimi anni lo dimostrano: si assiste ad un incremento costante di iscritti di anno in anno, che riesce a far si che la “popolazione studentesca” riesca a mantenere un elevatissimo numero di unità. La domanda risulta spontanea: come può un “semplice” liceo scientifico mantenere una posizione così altolocata, di nome e di fatto? Per rispondere è necessario capir bene la provenienza di questa così apprezzata resa scolastica ed extrascolastica. Stando a quanto detto da un numero campione di studenti attuali del Severi, di differenti classi e sezioni, si registra un apprezzamento da parte di essi della vita scolastica che la scuola propone: si tratta di un’ intenso corso di studi, che vede una fetta predominante di studenti capaci di mettere in gioco le competenze acquisite tra i banchi, accompagnato da gare sportive e progetti legati alla materia scolastica in generale che coinvolgono appieno lo studente, a prescindere dai risultati scolastici. Sono numerose le specialità alle quali la scuola rende una sicura resa, grazie alla statistica qualità del corpo docenti in questione, capace, a quanto pare, di riuscire nella completa riuscita del proprio compito. Si parla di un liceo scientifico capace di formare lo studente in tutti gli ambiti culturali, infatti, riuscendo a non trascurare l’ importanza di materie umanistiche e culturali: non sarà affatto raro trovare uno studente appassionato di storia dell’ arte o di filosofia al Severi, poiché la scuola pone un occhio di riguardo a queste discipline come alle altre, ovviamente guardandole da una prospettiva di tipo “sperimentale”. La matematica, la fisica e le scienze vengono elaborate dai professori in modo molto particolare, riuscendo a catalizzare l’ attenzione dello studente, per quanto possa esser difficile: i laboratori e le attrezzature adatte al confronto sperimentale rispetto a quello teorico riescono a far si che le competenze possano arrivare allo studente nel minor tempo possibile, realizzando una pratica di prima persona. Ebbene si, il liceo Severi offre una vasta gamma di attrezzature adatte alla completezza disciplinare di ogni materia: si possono utilizzare infatti con piena funzionalità i laboratori di chimica, fisica, arte e disegno tecnico, informatica e lingua inglese, che vengono sfruttati in tutto l’ arco curricolare della settimana da ogni docente, in una ordinata successione di prenotazioni. La struttura è in condizioni ottimali, in base alle verifiche appurate dallo studente stesso, che si sente prevalentemente soddisfatto del luogo che ogni giorno frequenta. Inoltre l’ apparato scolastico rende possibile il miglioramento delle microcomponenti della struttura e delle classi tramite la possibilità di inviare segnalazioni varie in ogni caso. La scuola offre grande conforto anche sul piano della sicurezza, a causa della presenza di efficienti scale anti-incendio e di un supporto molto forte che proviene dalla struttura in sé, che risulta praticamente nuova. Oltre all’ ampio repertorio che la scuola offre grazie ai suoi laboratori, gli studenti sono anche incentivati a partecipare a numerose attività sportive scolastiche ed extrascolastiche. Infatti anche la storia del liceo dimostra come questo abbia potuto realizzare serie di vittorie e buoni piazzamenti in varie discipline sportive. I trofei sono custoditi tutt’ ora nella scuola stessa. L’ attività sportiva non sarebbe ovviamente possibile se le strutture non intervenissero in ausilio: la scuola possiede una palestra che arriva ad ospitare anche delle competizioni scolastiche, principalmente legate alla pallavolo e alla pallacanestro, coniugate all’ attività motoria giornaliera imposta dall’ orario per ogni studente. La palestra è contornata da un campetto di calcio a 5 e due campetti esterni per la pallavolo e per la pallacanestro, che ospitano il così detto “sport di strada”. Il complesso strutturale è completato dalla perla della scuola: il planetario, gestito da personale qualificato, che ospitala simulazione pratica del cosmo, in tutti i suoi particolari, per una resa allo studente di maggior effetto. Il fattore strutturale molto forte, quasi imponente, permette alla scuola di attirare l’ attenzione del ragazzo, che ammira compiaciuto un complesso completo. La vita dello studente all’ ingresso nella scuola cambia totalmente: questa viene vista con occhio critico, e si cerca di migliorare sempre di più l’ apparato didattico per far si che la resa sia massima. Oggi il Severi prevede la presenza di tre indirizzi: quello classico, quello legato all’ apparato delle scienze applicate e quello legato ai beni culturali, una new entry della scorsa stagione. Di grande prospettiva è anche l’ apertura di un nuovo indirizzo, quello legato all’ apparato sportivo, che renderà maggiormente funzionali le strutture prima descritte. La scuola offre quindi allo studente un’ ampia gamma di scelte che gli permettono di seguire un percorso di studi legato al proprio futuro prossimo. Lo “scientifico di periferia” si dimostra quindi una riconferma, che invaderà presto la vita di tanti più ragazzi, in più ambiti, in più campi. Sicilia Abramo

Classe III F
Giardino Francesco
Labonia Giuseppe
Cannavacciuolo Giorgio
Pagano Giosuè

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.