Home » Regione

Regione Campania: Sanità, M5S “Stravagante criterio Asl Napoli 3 sud bloccare ricoveri, denunceremo”

Inserito da on 13 gennaio 2017 – 07:00No Comment

“Trovo surreale e gravissima la decisione del direttore sanitario della Asl Napoli 3 sud di bloccare le attività ordinarie di ricovero in tutti gli ospedali dell’Asl a tempo indeterminato. Mi chiedo, ma è scoppiata la peste bubbonica? Siamo di fronte ad una calamità sanitaria inaspettata oppure al picco influenzale stagionale previsto ogni anno? La pezza all’incapacità organizzativa e gestionale dei vertici dell’Asl, che avrebbero dovuto predisporre un piano preventivo tra i vari ospedali dell’azienda per affrontare le emergenze, e non certamente disporre il blocco dei ricoveri ordinari ad emergenza già scoppiata, è peggio del buco. Si arriva a negare l’assistenza sanitaria, ancora una volta saranno i pazienti a pagare per tutti”. Lo dice Valeria Ciarambino, capogruppo del MoVimento 5 Stelle in Consiglio regionale della Campania che aggiunge: “Stiamo valutando di presentare un esposto alla Procura per interruzione di pubblico servizio e per accertare tutte le responsabilità. L’incapacità di De Luca e dei suoi manager sta mettendo in pericolo la vita dei cittadini, bisogna fermarli”. “Vorrei capire -  continua Ciarambino - il direttore generale dell’Asl Na 3 sud, nominato dal presidente De Luca e pagato lautamente con denaro pubblico, cosa ha fatto in quest’anno per adeguare il numero di posti letto, per migliorare i Lea e per presidiare le criticità degli ospedali. E De Luca si accorge solo oggi, dopo un anno e mezzo, di una rianimazione a Nola pronta e mai aperta? Lo informo che ci sono pure due sale operatorie nuove e inutilizzate. Su tutte queste domande e altre fornisca risposte all’interrogazione del M5S”. “Ancora una volta – evidenzia - chiediamo al presidente De Luca di assumersi le proprie responsabilità e di rimuovere il ‘suo’ direttore generale. Davvero non comprendiamo perché la Costantini resti saldamente inchiodata alla sua poltrona – fa notare la capogruppo – rimuoverla potrebbe forse indispettire qualche esponente della traballante maggioranza di De Luca?”. “Con il criterio adottato dal direttore sanitario dell’Asl Napoli 3 sud – conclude Ciarambino – allora agli ospedali Cardarelli, Loreto Mare, San Giovanni Bosco e San Paolo, in perenne emergenza, i ricoveri di elezione li dovrebbero bloccare tutto l’anno. Ci dobbiamo aspettare il blocco dei ricoveri in tutti gli ospedali della Campania?”.

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.