Home » Sport

Vigilia segnata in rosso sul calendario di Salernitana ed Avellino

Inserito da on 24 dicembre 2016 – 00:40No Comment

Marco Savarese

 Allo stadio “Partenio – Lombardi” si gioca dopo undici mesi il tanto atteso e sentito derby tra gli irpini e i salernitani. Mister Bollini deve far a meno di Bernardini e Coda, causa squalifica, per questo spazio dal primo minuto a Joao Silva e Mantovani, che sostituisce l’acciaccato Schiavi. Mister Novellino subito costretto al cambio dopo pochi minuti. La squadra di casa vicina al vantaggio alla prima azione creata dopo un rilancio goffo di Tuia. La Salernitana gioca, ma l’Avellino passa: ancora una volta da calcio da fermo i granata vengono purgati. E’ Jidayi ad anticipare Vitale di testa da calcio di punizione, il pallone attraversa tutta l’area piccola e termina in rete. Prova la reazione la squadra allenata da mister Alberto Bollini, purtroppo vanamente. Ardemagni parte in ripartenza, l’arbitro ferma il gioco molto generosamente per un presunto fallo dello già ammonito Mantovani, che termina il match in anticipo. Sul successivo calcio di punizione è proprio l’ex attaccante del Perugia a sfruttare l’assist vincente e siglare il doppio vantaggio dei biancoverdi. Dopo 4’ di recupero termina il primo tempo tra la rabbia e il nervosismo dei granata. Nella seconda frazione di gioco entra subito un altro ex di turno: Antonio Zito, col compito di dare una svolta in positivo al match della Salernitana. Bollini inserisce anche Alfredo Donnarumma. Un minuto dopo l’ingresso in campo dell’attaccante di Torre Annunziata la Salernitana accorcia le distanze: cross di Vitale dalla sinistra, Busellato sbuca sul secondo palo e sigla il 2-1. Ristabilita, poi, la parità numerica grazie al doppio giallo rimediato da Belloni. Forcing della Salernitana che prova in tutti i modi a trovare il 2-2. Zito spreca di testa solo davanti a Frattali, Verde successivamente salva sulla linea di porta una rovesciata di Perico. In ripartenza, però, quasi al termine del match, l’Avellino chiude il match con Verde. 4’ di recupero, Busellato conquista un rigore trasformato poi da Donnarumma. Il tempo non basta, però, per evitare la terza sconfitta in quattro partite di mister Bollini: 3-2 al “Partenio”, il derby è biancoverde.

Il tabellino del match

Avellino (4-4-2): Frattali; Gonzalez (39′ pt Donkor), Jidayi, Djimsiti, Asmah (5′ pt Perrotta); Verde, D’Angelo, Omeonga, Belloni; Castaldo, Ardemagni (25′ st Camarà). A disp.: Radunovic, Mokulu, Lasik, Crecco, Soumarè, Paghera. All.: Novellino.

Salernitana (4-3-3): Terracciano; Perico, Tuia (30′ st Luiz Felipe), Mantovani, Vitale; Busellato, Ronaldo (1′ st Zito), Della Rocca; Rosina, Joao Silva, Improta (17′ st Donnarumma). A disp.: Liverani, Franco, Caccavallo, Laverone, Garofalo. All.: Bollini.

Arbitro: Rosario Abisso della sezione di Palermo.

Assistenti di linea: Matteo Bottegoni di Terni e Damiano Margani di Latina

Quarto uomo: Aleandro Di Paolo della sezione di Avezzano

Reti: 17′ pt Jidayi, 48′ pt Ardemagni, 18′ st Busellato, 45′ st Verde, 48′ st Donnarumma

Note: Ammoniti: Belloni, Mantovani, Ronaldo, Donkor, Busellato, Rosina, Djimsiti

Espulso: 47′ pt Mantovani (doppio giallo), 22′ st Belloni (doppio giallo), 33′ st Novellino,

Calci d’angolo: Avellino: 5 - Salernitana: 7

Recupero: 4′ pt – 4′ st

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.