Home » • Salerno

Salerno: Centro Artisti Salernitani, chiusura con successo Educarti a Villa Carrara

Inserito da on 23 dicembre 2016 – 06:27No Comment

 Il 22 dicembre 2016 alle ore 17,00 c’è stata la serata finale del ciclo “Espressioni d’arte” con un recital di poesie condotto dalla Preside Antonella Sparano, poetessa, scrittrice e critica letteraria, e dalla poetessa Maria Luisa Mignone, che coadiuva gli eventi con il suo contributo fattivo basato su una cultura di ampio respiro. La manifestazione è stata presentata dalla Presidente del Centro Elena Ostrica, pittrice, poetessa e operatrice culturale, pluripremiata in Italia e all’Estero. La Preside Sparano ha relazionato sulle caratteristiche delle liriche dei poeti partecipanti e Marisa Mignone ha approfondito la conoscenza degli autori ponendo loro una domanda sulla poetica. Gli autori Lello Agretti, Alessandro Bruno, Elena Ostrica, Maria Luisa Mignone, Vittorio Pesca, Melania Scarpa, Pina Sozio, Antonella Sparano e Franco Bruno Vitolo hanno delineato con i loro versi gli aspetti più variegati dell’umanità, che guarda al suo destino. Hanno offerto un’ opportunità di riflessione e di sentimenti profondi. Gli interventi musicali sono stati introdotti dal chitarrista Danilo Zito,che ha eseguito un Preludio di VillaLobos. L’interprete iscritto al III anno del Liceo Musicale “M. Galdi” di Cava de’ Tirreni, ha evidenziato una sicurezza e un’ espressività, che fanno presagire un futuro strumentistico di tutto rilievo.L’Ensemble di clarinetti “M. Galdi”, diretti dal Prof. Gioacchino Zito, ha poi continuato la serata, che ha alternato i loro pezzi alla lettura delle liriche. Gli allievi Sabina Mercurio, Pio Francesco Senatore, Kauan Cezar Santoriello, Gerardo Aliberti e Simone Esposito anch’essi al terzo anno di studi, seguiti da Zito sia per clarinetto (A) che nella musica d’insieme per fiati, hanno dimostrato consapevolezza ritmica, affiatamento e brillantezza nell’esecuzione. Dopo aver affrontato il Quartetto n.2 di Vignon, e tre pezzi di Bizet (Habanera, Toreador e Aragonaise) con il Divertimento KV 439 di Mozart hanno ottenuto una standing ovation del folto ed entusiasta pubblico presente. Si sono coniugate l’accuratezza della didattica con l’impegno e le attitudini degli allievi. Una bellissima conclusione per un ciclo di manifestazioni politematiche, che devono alla solerzia di Elena Ostrica l’interessante panorama culturale offerto alla città di Salerno nel periodo prenatalizio.

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.