Home » • Valle dei Picentini e Piana del Sele

Eboli: FI su candidatura Cariello elezioni provinciali

Inserito da on 17 dicembre 2016 – 03:19No Comment
Sulla candidatura di Cariello in appoggio alla colazione di centro sinistra alle elezioni provinciali.” Abbiamo raccolto le reazioni a caldo dei nostri coordinatori giovani e senior al fine di far capire, con una nota stampa diversa dal solito, cosa pensa il popolo del vero centro destra. L’ufficialità della candidatura di Cariello in appoggio a Canfora è solo l’ultimo atto di un ritorno alla casa natia.” Cosimo Altieri ( Coordinatore Giovani FI): “Non ci stancheremo mai di   ripeterlo: il lupo perde il pelo ma non il vizio. Già in tempi non sospetti ci avevamo visto lungo, ora attendo con “ansia” le decisioni di alcuni consiglieri di maggioranza che si definiscono di centro-destra. Passeranno tra i banchi dell’opposizione, oppure seguiranno le linee guida del primo cittadino tradendo la fiducia degli elettori?” Giada Mangieri ( Coordinatore Donne FI):”Un anno e mezzo fa dopo la vittoria di Cariello al ballottaggio, dichiarai che il primo cittadino avrebbe cambiato di nuovo casacca a breve. Oramai non ci stupiamo più, ma tutto questo deve far riflettere i cittadini. È ora di svegliare le coscienze, i trasformisti di turno devono andare a casa.” Mario Nicotera ( Coordinatore Gioventù Ebolitana): “Eboli non merita questi trasformismi continui che ledono all’immagine della politica tutta e alla dignità delle Istituzioni. Occorre una rivoluzione innanzitutto morale ed etica, per riportare la politica ad un ruolo di credibilità alto”
 Nicola Rosamilia ( Coordinatore Forza Italia): “A conferma di quanto avevamo previsto, a dispetto degli “scettici” , in particolare a quelli di facciata, si completa l ennesimo atto di trasformismo  del nostro primo cittadino … la cui unica coerenza è  la continua incoerenza . Per noi la coerenza è  sempre stato un valore imprescindibile, per qualcun altro un optional!” Carmine Sorvillo ( Vice Coordinatore Forza Italia): “Come volevasi dimostrare siamo arrivati all’epilogo di una vicenda che non sorprende affatto, l’avvenuto passaggio di casacca del falso condottiero di popolo Cariello  che ha sempre messo al centro della sua agenda i propri interessi personali a cospetto di quelli della città e dei suoi elettori, emigrano da sempre senza esitazione  nei nuovi gruppi politici con poca senso di responsabilità e cinismo,alla faccia della coerenza. Non tutti sanno che il suo trasformismo galoppante è ben radicato nel suo DNA,espressione netta della sua non stabilità politica che fornisce di sicuro una chiave di lettura che fa capire meglio il personaggio che dovrebbe guidare Eboli calpestando e sbattendo la porta alla linea di condotta dettata nella sua campagna elettorale.Vergogna.” Damiano Cardiello ( Capogruppo consiliare FI): “Pochi mesi fa qualcuno continuava ad essere convinto che il ritorno di Cariello nella sua casa natia, quel centro sinistra dove è nato e cresciuto,fosse una chiacchiera da bar. Oggi,dopo la batosta referendaria ( con il 69% di No), ha gettato la maschera candidandosi nella lista per le elezioni provinciali in appoggio al Presidente PD Canfora. Peraltro, in compagnia con i rappresentanti di Alfano e Verdini,”docenti” di trasformismo. Tradire il mandato elettorale è stata cosa facile ma,allo stesso tempo, preannunciata da noi in tempi non sospetti. Ci rivolgiamo ai tanti elettori di centro destra che si sentono presi in giro da questo voltagabbana: ve lo avevamo detto,adesso fate sentire il vostro disappunto. Invitiamo i consiglieri comunali eletti nelle liste nostre alleate di coalizione(Fdi-Nuovo Psi) ad avere uno scatto di #dignità e passare tra le fila delle opposizioni. Ad Eboli il salto della quaglia è senza vergogna.”

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.