Home » Sport

Baronissi: Aiello, tutto esaurito al bocciodromo, arriva Alto Verbano, campione italiano in carica

Inserito da on 9 dicembre 2016 – 00:00No Comment

Non meno di 400 persone faranno da cornice alla sfida Enrico Millo-Alto Verbano,  gara-evento della settima giornata d’andata del campionato di serie A di bocce, specialità raffa. Sabato 10 dicembre alle ore 14.30, sulle corsie di gara del bocciodromo della frazione Aiello di Baronissi, capitan Santoriello e compagni sfideranno i campioni d’Italia in carica, anzi del mondo perché l’Alto Verbano schiererà anche la “stella” Paolo Signorini. Sulla carta il pronostico è chiuso, deciso, blindato: l’Alto Verbano che l’anno scorso s’è cucita lo scudetto sul petto per migliore differenza punti dopo l’arrivo al fotofinish in parità nella stagione regolare con l’Aquila e Boville, quest’anno fa di nuovo l’andatura e guarda tutti dall’alto in basso, con 15 punti in graduatoria. Il suo bilancio temporaneo è di 5 incontri vinti su 6, 12 partite vinte, 8 nulle, appena 4 perse. La Enrico Millo è più giù, a quota 4, terzultima: nelle prime tre gare di campionato aveva conquistato un pareggio in casa con Montecatini (1-1), aveva sfiorato il colpaccio a Treviso (1-0) e poi vinto con Perugia (1-0). «Un pizzico di sfortuna, insieme agli errori di inesperienza della squadra che per età media, 28,4 anni, è la più giovane del girone, ci hanno fatto perdere terreno in classifica», spiega il direttore tecnico Franco Montuori. Che non demorde, anzi programma, fa due calcoli, aspetta l’Alto Verbano e poi le tre gare successive che segneranno il giro di boa. In totale, tre su quattro in casa:  «Dopo l’Alto Verbano, chiudiamo questo meraviglioso 2016 in casa affrontando il Montegranaro Ascoli Piceno (7 punti), il 17 dicembre. A gennaio, invece, saremo di scena ad Ancona (2 punti)  sabato 14 e di nuovo in casa, il 21, contro Monteridolfo Rimini (5 punti). Si tratta in larga parte di scontri diretti. Le ultime tre partite della mini-serie saranno fondamentali per consentirci di affrontare il girone di ritorno con maggiore serenità. La squadra è in buona condizione atletica, da quindici giorni la ritrovo pimpante. Santoriello sta bene, Scolletta è un po’ in debito con la sorte, Raffaele Ferrara è il nostro campione italiano under 23, tutti gli altri sono ottimi giocatori». La squadra ha svolto allenamento di preparazione martedì scorso al Bocciodromo di Aiello. Giovedì 8 dicembre, invece, il bocciodromo ha ospitato il primo Trofeo dell’Immacolata, riservato alle altre categorie, con centinaia di persone sugli spalti e gare dal mattino alla sera, senza soluzione di continuità. La squadra di serie A ha invece sostenuto la rifinitura a Roma, ospite di una gara nazionale. Il Circolo bocciofilo palpita in queste ore anche per la squadra di categoria C, impegnata in Coppa Italia, gare di andata e ritorno. Dopo aver superato il primo turno battendo la Salvatore Cafro e ribaltando (6-0) il risultato sfavorevole rimediato all’andata (3-5), la Enrico Millo è in vantaggio nel secondo turno, in virtù della vittoria ottenuta all’andata contro la Bocciofila Manzoni di Fratte (5-3). La gara di ritorno è fissata a Fratte mercoledì 14 dicembre: Ascolese, Basile, Cuoco, Fiore, Masullo e Senatore sulle corsie di gara della “Manzoni” alle ore 18.30. A metà settimana, impegno probante anche per la squadra di serie B che affronterà Amici Sant’Anna di Cava de’ Tirreni. Il direttore tecnico Francesco Santoriello ha convocato Adinolfi, Ladalardo, Merola, Patente, Striano. Come attività libera, cioè composta da giocatori di serie A non convocati per il campionato, il direttore tecnico Mario Scolletta aggiungerà a Galdi, Pagnotta, De Simone e Concilio altri bocciofili di categoria inferiore, come previsto dal regolamento. Il 2017, infine, riserverà subito un appuntamento di prestigio. A Budrione, nel Modenese, la Enrico Millo parteciperà alla 37.esima edizione del “Pallino d’oro”, la gara-vetrina dell’attività boccistica nazionale che dopo l’Epifania riunirà il meglio del panorama italiano. I bocciofili di Baronissi invitati a partecipare sono il capitano Francesco Santoriello, che l’anno scorso si è piazzato nei primi 4, e Mario Scolletta. I campioni entreranno in ballo sabato 7 gennaio. Parteciperanno, però, anche alla gara nazionale, specialità singola, in programma l’8 gennaio e alla quale aderiranno oltre 1000 formazioni.

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.