Home » Sport

Alma Salerno, al Pala Tulimieri arriva Virtus Fondi, Spisso squalificato, esordio per argentino Galinanes

Inserito da on 8 dicembre 2016 – 00:00No Comment

Reduce dal pareggio pesantissimo (1-1) ottenuto a Marigliano, a 14 secondi dalla sirena, l’Alma Salerno si rituffa nel campionato. Sabato 10 dicembre, la squadra allenata da Nando Mainenti sfiderà al Pala Tulimieri alle ore 15 la Virtus Fondi, terzultima del girone E ma costruita per ambire a posizioni di vertice. La sfida ai pontini è anche “la regola del tre”. Fondi, che la scorsa settimana ha cambiato allenatore affidandosi ad Armando Pozzi, è reduce da due sconfitte di fila ma in campionato non ha mai subito 3 ko di fila; di contro, l’Alma Salerno, attestata in sesta posizione a quota 16, a ridosso delle posizioni che contano, non è ancora riuscita a conquistare in campionato il terzo risultato utile. I granata non potranno contare sul proprio attaccante Danilo Spisso, squalificato. Debutterà, invece, l’attaccante Facundo Galinanes. Il 28enne argentino, fortemente voluto dal direttore generale Antonio Peluso e poi convinto dal presidente Marco Bianchini, si è aggiunto alla vecchia guardia che ha conquistato la salvezza l’anno scorso all’ultima curva, poi al portiere Marchesano, al bravo Vuolo autore di una tripletta nell’ultimo turno interno, a Santoro, Petolicchio e Negri. A proposito di vecchia guardia, il tecnico Mainenti ha preso nota dei progressi continui del capitano Giuseppe Peluso in allenamento. La contusione al collo del piede è ormai acqua passata, dunque Peluso dovrebbe essere chiamato in causa. Colpi e  minutaggio saranno gestiti da Mainenti nelle rotazioni, così come per Galinanes. La vigilia al Pala Tulimieri, sede degli allenamenti, sta scivolando via carica di entusiasmo, ottimismo e tanta concentrazione. L’ottimismo è conseguenza delle ottime prestazioni sfoderate dall’Alma. Nelle ultime quattro partite, la squadra granata è andata vicinissima al colpaccio contro la prima e la seconda in classifica e negli ultimi quindici giorni ha raccolto non solo applausi ma anche punti pesanti, una vittoria in casa e un pareggio in trasferta nel doppio derby con Casoria e Marigliano. Il denominatore comune è stato il gol della provvidenza ottenuto negli ultimi secondi delle partite, all’ultimo assalto, a conferma della determinazione e della personalità di una squadra che non molla mai.  «Sarà una partita molto complicata per noi – mette in guardia mister Mainenti – Gli obiettivi della Virtus  Fondi, nostra prossima avversaria, erano ben altri: doveva puntare alle prime posizioni. Con il Saviano ha disputato una buona partita, è stata anche sfortunata. Il Fondi ha cambiato allenatore da poco, vuole scalare la classifica, ha rabbia e motivazioni a mille. Dobbiamo usare le stesse armi: tanta concentrazione e aggressività, se vogliamo allungare la nostra striscia positiva».

 

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.