Home » • Valle dei Picentini e Piana del Sele

Eboli: Pol.i.s. incontra studenti ed artisti di Art House

Inserito da on 30 novembre 2016 – 03:10No Comment

Venerdì 2 dicembre, alle ore 11 presso il Liceo Classico “Enrico Perito” di Eboli, Paolo Siani, presidente della Fondazione Pol.i.s., incontra gli studenti e gli artisti di Art House. Una testimonianza di memoria e di impegno su “L’esempio di Giancarlo”, il “giornalista giornalista” de Il Mattino ucciso dalla camorra. All’incontro, che rientra nell’ambito della seconda sessione di formazione del progetto Art House, parteciperanno il dirigente scolastico Giovanni Giordano, il Sindaco di Eboli Massimo Cariello, l’inviato speciale de “Il Mattino” Antonio Manzo, il coordinatore scientifico di Art House Marcello Ravveduto e il referente regionale di Libera Fabio Giuliani. Nel corso dell’incontro verrà proiettato il video “Un murale in memoria di Giancarlo Siani” che racconta come è stata realizzata l’opera in ricordo del giornalista ucciso dalla camorra, promossa da Paolo Siani e da “Inward, osservatorio sulla creatività urbana” e inaugurata lo scorso 23 settembre. La parete scelta è nel quartiere residenziale del Vomero, vicino all’abitazione in cui Giancarlo è nato e cresciuto, ed a pochi metri dal luogo in cui il 23 settembre del 1985, pochi giorni dopo il suo 26esimo compleanno, fu assassinato. L’organizzazione del delitto richiese circa tre mesi, durante i quali Siani continuò con sempre maggior vigore la propria attività giornalistica di denuncia della connivenza tra politica e camorra, proprio nel momento in cui piovevano in Campania i miliardi per la ricostruzione delle zone colpite dal terremoto del 1980. Poche settimane dopo la morte di Giancarlo Siani nasceva un movimento spontaneo che si organizzava in fondazione, comitati studenteschi e molto altro. Nel frattempo Paolo Siani faceva la scelta di restare in Campania e di avere, in questi anni, il merito di mantenere alto il valore di una memoria che si è fatta simbolo.

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.