Home » • Valle dei Picentini e Piana del Sele

Pontecagnano Faiano: “Scuola Viva”, Istituto Comprensivo Sant’Antonio presenta progetto

Inserito da on 28 novembre 2016 – 03:00No Comment

“Scuola Viva: una comunità aperta a tutti”. E’ il titolo del seminario promosso dall’Istituto Comprensivo Pontecagnano Sant’Antonio in programma domani, martedì 29 novembre, alle ore 18, presso la Biblioteca Civica “Alfonso Gatto”. L’iniziativa è inserita nell’ambito del progetto “Attiv@cittadinanza”, promosso dalla Regione attraverso il Por Campania Fse 2014-2020 – Obiettivo specifico 12. Le attività che verranno presentate vantano un accordo di partenariato tra l’IC Pontecagnano Sant’Antonio, beneficiario di un finanziamento di 55mila euro, e il Comune di Pontecagnano Faiano. All’appuntamento interverranno: Angelina Malangone, Dirigente scolastico IC Pontecagnano Sant’Antonio; Anna Troiano, coordinatore progetto Scuola Viva; le associazioni partner Legambiente, Anaima, Incrocio, Metaia, Musica In, W. Shakespeare, Avvocato di strada; Maria Rosalba De Vivo, Assessore alla Pubblica istruzione; Lucia Zoccoli, Assessore alla Cultura; Luca Coppola, responsabile settore Pubblica Istruzione Comune di Pontecagnano Faiano; Monica Caccavo, Consigliere comunale e Presidente della Prima Commissione Consiliare Permanente Comune di Pontecagnano Faiano; Ernesto Sica, Sindaco. Modera Claudia Pecoraro, Associazione Avvocato di Strada. Le azioni condivise per l’Anno scolastico 2016-2017, al fine di garantire una piena inclusione dei ragazzi e un coinvolgimento attivo di istituzioni, famiglie, associazioni e imprese, saranno mirate a realizzare laboratori tematici che interesseranno diversi ambiti. Il programma ‘Scuola Viva’ intende migliorare l’offerta formativa della Regione e contestualmente favorire lo sviluppo di competenze solide in una scuola di qualità che sia inclusiva e competitiva. La programmazione triennale vuole favorire la formazione di studenti con competenze solide, capaci di affrontare la vita, in una scuola aperta al territorio, che accolga i ragazzi per contrastare la dispersione scolastica e che, allo stesso tempo, consenta agli insegnanti di lavorare, avendo gli strumenti giusti.

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.