Home » • Salerno

Salerno: a La Ribalta Salerno Music Show

Inserito da on 15 novembre 2016 – 06:12No Comment

Giovedì 17 novembre grande appuntamento al Salerno Music Show; la sede è sempre il piccolo teatro da salvare “La Ribalta”, in via Calenda 98. La rassegna curata da Stefano Bifulco, Chiara Rossi ed Antonio Sica, il cui fine è supportare il teatro con la musica inedita e d’autore, la cultura con la cultura, alza l’asticella: dopo aver ospitato i Drunky Lovers, band emergente salernitana già ospite di Casa Sanremo, arricchisce la sua offerta. Sarà infatti allestita la mostra d’arte Stif in the box dell’artista Stefania Chieffi in arte “Stif”, laureata in Graphic Design presso l’Accademia di Belle Arti di Napoli e specializzata in illustrazione presso la scuola italiana di Comix: il suo lavoro dà forma e colore sia a classici della narrativa, che a racconti di scrittori underground. Celebre la serie dei segnalibri ideati per la giornata di sensibilizzazione Poetica del Movimento “100Thousand Poets for Change”. Nel suo lavoro unisce l’analogico al digitale, ha realizzato l’illustrazione della copertina per l’ultimo disco di GNUT “Domestico”, l’audiolibro dei “Canti Orfici” del poeta Dino Campana, prodotto nello scorso giugno dalla ‘Fondazione Alfonso Gatto’. Ha preso parte al progetto poetico/artistico “Muri d’Autore” nel Rione Fornelle di Salerno. Ma non finisce qui: ci sarà un open act del cantautore Antonio Venditti de la “Preghiera di Jonah: introspettivi, personali, ma anche sociali, i testi dei brani si fondono a sonorità ricercate, forti, quasi in contrasto con i versi; sonorità che però alla fine riescono ad accompagnare ed a fondersi con le parole. Ed infine il gran finale con Tommaso Primo, primo ospite d’eccezione. Tommaso Primo rappresenta l’ala più naif del cantautorato newpolitano. Il suo album d’esordio, «Fate, sirene e samurai» è una sorta di improbabile cartone animato etnico, un manga verace, una melodia sospesa tra il Vesuvio ed il Brasile: Pino Daniele che incontra Caetano Veloso! Fedele al suo primo singolo, «Gioia», Tommaso sforna canzoni che pensano positivo, che usano la grande bellezza delle piccole cose che ci circondano come antidoto alla grande bruttezza delle grandi cose che ci governano. Tropicalista vesuviano, Primo predilige il sussurro all’urlo e conosce l’arte della cantabilità, anche se non sempre definisce con coerenza personaggi e vicende. Naif, appunto, ma che voglia di canticchiare con lui quelle strane storie tra fantasia e realtà. L’inizio dello show è previsto per le 21:30, costo del biglietto: 8 euro.

Tutto questo è stato realizzato grazie al supporto attivo e concreto di: Scarpa Barbershop, trattoria La Botte Pazza, Up&Down Fitness, Avantgarde café.

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.