Home » • Valle dei Picentini e Piana del Sele

Battipaglia: arrestato marocchino per furto aggravato in abitazione

Inserito da on 7 novembre 2016 – 03:18No Comment

Nell’ambito dei servizi di controllo del territorio effettuati dalla Polizia di Stato a Salerno e sul territorio provinciale, intensificati in occasione delle decorse ricorrenze festive ed in vista dell’approssimarsi delle festività natalizie e di fine anno, per contrastare efficacemente ogni forma di criminalità, in particolare i reati contro il patrimonio e la persona, tra cui quelli di tipo c.d. predatorio, agenti del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Battipaglia hanno arrestato un cittadino marocchino in flagranza di furto aggravato in abitazione. In particolare, nel pomeriggio di ieri, la sala operativa di quel Commissariato veniva interessata dalla segnalazione di un cittadino che dopo aver ricevuto sul proprio smartphone un sms per allarme furto scattato presso la sua abitazione, vi aveva immediatamente fatto rientro constatando che gli ambienti erano stati messi a soqquadro e che una finestra risultava aperta. Uscito nuovamente dall’abitazione, lo stesso scorgeva tre individui che si allontanavano a piedi per poi salire a bordo di un’autovettura a bordo della quale proseguivano la fuga. A questo punto, l’uomo, dopo aver chiesto telefonicamente al numero “113” l’intervento della Polizia, salito a bordo della sua autovettura tentava d’inseguire i tre malfattori che, procedendo a forte velocità in direzione Campolongo di Eboli, riuscivano a far perdere le loro tracce. Nel frattempo, però, le volanti del locale Commissariato di Pubblica Sicurezza, che tramite la sala operativa erano in continuo contatto telefonico con la vittima del furto,  riuscivano ad intercettarli ponendosi al loro inseguimento. Il conducente dell’autovettura, tallonato dai poliziotti, nell’accelerare ulteriormente perdeva il controllo  del  veicolo  andando  a  impattare  contro  un  muretto  posto  sul  margine  della carreggiata; i tre malviventi, quindi, scendevano dall’auto e fuggivano a piedi. Gli Agenti raggiungevano e bloccavano uno di loro, mentre gli altri due riuscivano a fuggire. Il soggetto è stato identificato per Saleh Fanani, nato in Marocco, di anni 33, in Italia senza fissa dimora, sprovvisto di permesso di soggiorno, e tratto in arresto per furto aggravato in abitazione. L’autovettura in possesso dei tre malfattori, al cui interno gli agenti hanno trovato e sequestrato attrezzi atti allo scasso ed uno smartphone, è stata fatta rimuovere dal carro attrezzi ed è stata sottoposta a sequestro con affidamento in giudiziale custodia ad una ditta specializzata del posto. L’arrestato, inoltre, è stato sottoposto a perquisizione personale e nella tasca posteriore destra del  pantalone  gli  agenti  hanno  trovato  e  sequestrato  un  portafogli  contenente  la  somma contanti di euro 1.495,00, probabile provento di attività criminose. Sono in corso indagini per l’identificazione degli altri due complici.

 

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.