Home » Arte & Cultura

Questo bacio vada al mondo intero – Colum McCann

Inserito da on 28 settembre 2016 – 00:00No Comment

Angelo Cennamo

In una torrida giornata estiva uno sconosciuto tiene New York col fiato sospeso: sta passeggiando su un filo d’acciaio a cento metri dal suolo, tra le Torri Gemelle. E’ il 1974. Sotto di lui, un’umanità dolente e generosa vive i suoi affanni quotidiani, sempre in bilico tra il bene e il male. Storie anonime e silenziose che si intrecciano come i fili di quel cavo, teso tra la vita e la morte, sopra la metropoli rumorosa e indifferente di una mattinata qualunque. Corrigan è un giovane uomo venuto da Dublino per portare la sua missione tra le prostitute del Bronx e in una comunità di anziani abbandonati. Abita ai margini di un quartiere difficile, misero e sopraffatto dalla delinquenza. Lui, ultimo tra gli ultimi, se ne va in giro con un furgone scassato ad aiutare il prossimo, combattuto tra il suo apostolato laico e l’amore per una donna. La sua tragica fine va ad incrociare la vita di un’ex pittrice cocainomane, consumata dal rimorso e per questo alla ricerca di un improbabile riscatto. Una madre condivide il dolore della morte in Vietnam di suo figlio con altre madri che hanno vissuto la stessa esperienza. Si ospitano a turno per fuggire dal tempo e per scambiarsi un po’ d’affetto. Tillie è una giovane nonna di colore, detenuta in carcere, ex prostituta e madre di una ragazza sfortunata, anche lei finita in strada. Quel giorno maledetto sua figlia era seduta sul sedile anteriore del furgone di Corrigan. Ora il suo unico scopo è vedere di tanto in tanto le due nipotine, affidate dai servizi sociali a una nuova famiglia di New York. Questo bacio vada al mondo intero, vincitore del National Book Award nel 2009, è il romanzo della consacrazione di Colum McCann, scrittore irlandese, naturalizzato americano, tra i migliori esponenti di una generazione di autori di successo come Chabon, Franzen, Egan, Lethem, Eggers. McCann ha una scrittura duttile, fluida, sinuosa, mai ripetitiva. Sa scavare a fondo nelle vite dei protagonisti e guidare il lettore nelle pieghe più remote delle sue storie. Il funambolo di McCann – personaggio realmente esistito – è un geniale espediente letterario che serve all’autore a cucire le sue trame in una suggestiva elaborazione narrativa, polifonica, precisa e sempre originale.

https://telegraphavenueblog.wordpress.com/2016/09/28/questo-bacio-vada-al-mondo-intero-colum-mccann/

 

 

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.