Home » > Primo Piano

Montoro: grande successo di pubblico per “A te che leggi dopo mezzanotte”

Inserito da on 13 marzo 2016 – 09:02No Comment

Serata accorsata presso la sala convegni della Biblioteca comunale “Pinuccio Sala”, patrocinata dall’Amministrazione comunale, per la presentazione del libro del Direttore Responsabile del quotidiano, Rita Occidente Lupo “A te che leggi dopo mezzanotte”. Dopo i saluti del Sindaco, Mario Bianchino, che ha esternato il suo compiacimento per un evento culturale che ha impreziosito il nutrito calendario d’eventi che la Biblioteca porta avanti, grazie alla sinergia tra l’assessore alla cultura Raffaele Guariniello e la responsabile Adelina Caliano, il delegato all’ambiente Enzo Capuano,  l’intervento di MariaRosaria Paraggio, presidente commissione Pari Opportunità San Cipriano Picentino e di Tina Cipolletta, consigliere comunale. La presentazione della Caliano, con la lettura di alcuni stralci del libro finemente declamati. La serata è stata accompagnata musicalmente da Giuseppe Mallardo e corredata dalle opere artistiche di Sabato Catapano. Un modo per ritornare sulle problematiche della femminilità, in rapporto al rapporto affettivo con l’altro sesso e per denudare la valentia di gesti a volte comuni, che ancora si caricano di significati. Infatti, come commentato dall’autrice, l’emancipazione femminile non ha svilito il significato della donna, anzi l’ha valorizzato, conferendole quella dignità per troppo tempo negatale. Di qui le pagine del libro, che rincorrono emozioni, sotto i tic del mouse,ha commentato la cipolletta, per stigmatizzare la solitudine di tante donne, spesso vittime d’incomunicabilità col proprio compagno di vita o relegate alla solitudine del proprio ambiente domestico. Il libro, che non cessa di conquistare consensi, ancora una volta è risultato un memorandum sentimentale, rivelando l’originalità nella stesura ideativa e nell’appropriato lessico tra il lirico ed il prosastico, con accenti nominali. Il tutto, miscelato  con la musica, il commento critico della Paraggio, che ha rimarcato anche come dalla trama del libro, si riveli la dignità della figura femminile, in un discorso paritario con l’altro sesso, come emerge anche dalle parole di Papa Francesco, che rivaluta la donna. Particolarmente gradita la postilla critica di Franco Petraglia, che ha aggiunto come il testo offra varie letture, che attraversano le emozioni: dalla tristezza della solitudine, alla gioia della vivacità sentimentale. La serata è stata anche plaudita per le opere di Catapano che, dopo le sue varie esperienze artistiche anche in Francia e la sua vena eclettica anche cinematografica, si affermano sempre ulteriormente per la tecnica della luce attraverso la iuta. Infatti, ai colori delicati ed alle forme stilizzate, la tecnica fotografica ha suggerito effetti cromatici diversi, grazie alla fonte luminosa. In conclusione la Lupo ha motivato la stesura del libro a partire già dall’originalità del titolo, che ancora stuzzica la curiosità. Tra scroscianti applausi ed omaggi floreali, uno stuzzicante buffet.

 

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.