Home » • Agro Nocerino Sarnese, Cava e Costiera

Cava de’ Tirreni: censimento amianto prorogato al 30 aprile 2016

Inserito da on 30 dicembre 2015 – 04:00No Comment

L’Amministrazione Servalli ha deciso di prorogare la scadenza dei termini di presentazione delle certificazioni al 30 aprile 2016. La disposizione si è resa necessaria per consentire il completamento dei protocolli di intesa con gli istituti bancari cittadini al fine di agevolare l’accesso al credito da parte dei cittadini interessati e  per  l’approvazione di un protocollo di intesa con ditte specializzate nel monitoraggio e nella rimozione dell’amianto a prezzi calmierati;  anche in considerazione delle difficoltà economiche dei cittadini  nel sostenere i costi della bonifica. “Oltre alla necessità della bonifica che è imprescindibile soprattutto per la salvaguardia della salute degli cittadini e per l’ambiente – afferma il vicesindaco con delega all’Ambiente, Nunzio Senatore – abbiamo considerato anche le difficoltà economiche di questo particolare momento. Ci stiamo adoperando proprio per cercare di porre in essere tutte le condizioni per favorire non solo il censimento ma anche la successiva rimozione attraverso due importanti protocolli, uno con le banche l’altro con ditte specializzate”. Finora solo un istituto bancario ha manifestato l’intenzione di aderire al protocollo d’intesa e pertanto si procederà ad una ulteriore sensibilizzazione e ricerca di strumenti finanziari per la concessione di credito a tassi agevolati, inoltre, si sta predisponendo un elenco di ditte specializzate sia per la valutazione del rischio che per la bonifica dell’amianto in maniera da abbattere ancor di più i costi per la redazione dei necessari adempimenti e certificazioni. L’inosservanza all’obbligo del censimento prevede una sanzione da euro 2.582,20 a euro 5.174,57. Tutta la modulistica è scaricabile dal sito internet istituzionale o presso l’Urp di Palazzo di Città.

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.