Home » > EDITORIALE

No al gender nelle scuole!

Inserito da on 13 dicembre 2015 – 00:00No Comment

di Rita Occidente Lupo

Educazione gender serpeggiante nelle scuole, col rischio di confondere, anzicchè educare. Il recente episodio a Massa Carrara, dove nella scuola primaria sono state lette favole “gender”, ha suscitato la reazione di genitori, che hanno deciso di chiedere il nulla osta, per impedire di sconvolgere un normale processo evolutivo della propria figlioletta. L’iniziativa scolastica, nel progetto finanziato dalla Regione, Liber* Tutt*, non sempre sbriciolata alle famiglie. “A nostra figlia – ha dichiarato la madre – hanno cercato d’ insegnare che non esistono l’uomo o la donna, ma che siamo ciò che ci sentiamo di essere in quel momento. Stanno confondendo i bambini e lo fanno con le favole”. Tirata in ballo l’offerta formativa, il Ministro Giannini ha precisato a riguardo che educare al rispetto di pari opportunità, da non confondersi con l’educazione al gender. L’episodio, non isolato: altri genitori hanno detto un no secco a tali favole, decisi a rivendicare un tipo d’educazione etero, come nelle favole tradizionali.  Pertanto, in Liguria, il Consiglio regionale ha approvato mozioni per dire no alla ‘teoria gender’ nelle scuole.

 

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.