Home » • Valle dell'Irno

Baronissi: Rocco su riqualificazione ospedale Curteri, €. 1,5 milion

Inserito da on 27 novembre 2015 – 05:09No Comment

Il Direttore Generale dell’Azienda Ospedaliera Universitaria “S. Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona di Salerno, ha presentato ieri mattina un importante progetto che prevede una significativa  riqualificazione di alcune strutture esistenti all’interno del Presidio Ospedaliero. A presentare l’incontro è stato il Direttore Sanitario dott. Generoso Conforti seguito dall’intervento del Sindaco di Mercato San Severino dott. Giovanni Romano. Il primo cittadino ha chiarito che i finanziamenti per i lavori sono pervenuti da fondi dell’Azienda ed ha rimarcato che vi sono stati tentativi di riportare l’ospedale di Curteri all’interno della rete della ASL Salerno, ipotesi assolutamente non contemplata considerato gli sforzi fatti perché questo presidio entrasse nel contesto universitario. Si è dichiarato, poi, a dare una mano come Comune a tutto quanto possibile al fine di accelerare la realizzazione dei lavori. Ha chiesto anche di affrettare l’attivazione del Corso di Laurea di Odontoiatria all’interno dell’ospedale atteso che vi è già un progetto pronto per la sua realizzazione all’interno degli ex locali del centro Juventus. Il Direttore Generale dott. Viggiani ha comunicato che gli interventi interessano tre settori del presidio ospedaliero che da anni attendono una necessaria riqualificazione al fine di offrire un miglioramento delle prestazioni agli utenti. I lavori per la medicina legale comporteranno una spesa di 263.807 euro e riguarderanno l’ampliamento degli attuali locali per l’utilizzo da parte della facoltà di Medicina. Per il reparto di Oncologia invece saranno utilizzati oltre 282.389. euro che serviranno per completare la struttura e per recuperare ulteriori spazi tanto da soddisfare le prestazioni ai pazienti. I lavori appaltati dovrebbero essere consegnati per il periodo estivo. Per il pronto soccorso sono stati stanziati 570.000 per l’ampliamento dell’area dedicata a tale servizio e per migliorare le attività delle urgenze e delle emergenze. L’inizio degli interventi è previsto per il prossimo mese di Dicembre. Le opere attese da diversi anni, miglioreranno anche le condizioni di lavoro sia al personale medico che di tutto il personale addetto all’assistenza diretta del paziente. La nota stonata e sottolineata dal Coordinatore del SAIOT, Antonio Rocco,  durante l’intervento è stata sia l’assenza dei sindaci della Valle dell’Irno che quella del Magnifico Rettore dell’Università per mancata convocazione. “Non ho ricevuto alcuna risposta – dice Rocco –  evidentemente la presentazione è servita al Sindaco Romano per fare passerella e per ascriversi la paternità per i lavori appaltati. Bisogna invece sottolineare che l’azione propositiva e partecipativa rappresentata ieri dal Sindaco sarebbe stata sicuramente più incisiva se fosse stata attuata durante il periodo nel quale ha ricoperto l’incarico di assessore regionale rendendo un particolare beneficio sia all’Ospedale nel quale ancora tante cose restano da fare, che agli Operatori e  soprattutto all’intera comunità della valle dell’Irno”.

 

 

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.