Home » Sport

Alma Salerno, trasferta amara: l’Orte la batte 7-0. Il dg Peluso: “Giornata storta. Ripartiamo”

Inserito da on 25 ottobre 2015 – 00:00No Comment

Trasferta amara per l’Alma Salerno che ad Orte è stata battuta  7-0 e ha perso anche Milito per espulsione. L’atleta granata salterà la prossima partita, il derby casalingo con la Feldi Eboli. Era cominciato già sotto una cattiva stella, il viaggio in Lazio. Nella fase di riscaldamento, infatti, il capitano Giuseppe Peluso aveva dovuto arrendersi ad una improvvisa dolenza alla schiena. Con Cicatelli già a mezzo servizio, l’Alma ha fatto di necessità virtù. «La squadra era al solito rabbiosa e concentrata, “sentiva” di poter fare risultato in casa di un’altra blasonata- spiega il dg Antonio Peluso – invece il campo ha detto che l’Orte è stata più forte ed ha meritato di vincere. Abbiamo affrontato un’altra “nobile decaduta”, primatista nel campionato di serie A2, la passata stagione, ma costretta a rinunciare all’A1. L’Orte è ripartita dalla B ma le ambizioni sono diverse,  come dimostrano i tanti stranieri – brasiliani, argentini, portoghesi, polacchi – che abbiamo dovuto fronteggiare». Nonostante la caratura tecnica dell’avversaria, l’Alma ha tenuto botta nella prima parte del match ma poi i laziali hanno sbloccato il risultato, complice una deviazione fortuita di Pacileo. Dopo il secondo gol dell’Orte, nato da una maldestra  gestione di palla da parte dei salernitani che si sono esposti alla ripartenza avversaria, l’Alma ha pure subito il 3-0 dopo l’espulsione di Milito. Nei successivi 2’ di superiorità numerica, infatti, l’Orte è riuscita a sfruttare l’uomo e ha messo in freezer la vittoria. A risultato ormai acquisito, senza più cambi a disposizione, l’Alma alla ripresa ha subito altri quattro gol. «Sul pullman che li riportava a casa, i ragazzi si sono già compattati e rasserenati resettando tutto – assicura il dg dell’Alma – la sconfitta è già alle spalle, si volta pagina e ci si prepara scrupolosamente alle prossime partite. La classifica non è cambiata di molto, il nostro obiettivo è la salvezza e dobbiamo riuscire a metterci un’avversaria alle spalle. Alma, Campobasso e Saviano sono racchiuse in un fazzoletto di punti e se la giocheranno fino alla fine per la permanenza in categoria». Sabato 31 ottobre ore 15, al Pala Tulimieri, Alma Salerno-Feldi Eboli.

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.