Home » • Salerno

Salerno: XVI ediz. Giornate della Scuola Medica Salernitana

Inserito da on 21 ottobre 2015 – 06:34No Comment

Giovedì 22 ottobre, la XVI edizione de “Le Giornate della Scuola Medica Salernitana”, organizzate dall’Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri della provincia di Salerno presieduto da Bruno Ravera. Formula ormai collaudata è quella che accoglie gli ospiti direttamente nella sede dell’Ordine in via Santi Martiri, 31 a Salerno per la prima giornata, che è dedicata alla storia della gloriosa Scuola di medicina di Salerno che compare in un momento imprecisato del IX-X secolo, per affermarsi tra l’XI-XII come primo centro di insegnamento preuniversitario del mondo occidentale. Tra storia della Scuola Medica Salernitana e argomenti di scottante attualità, le Giornate vedono la partecipazione di medici di fama internazionale e di rappresentanti della politica e delle istituzioni. La seconda giornata si svolge all’Università con il Giuramento di Ippocrate dei neolaureati e i Premi Scuola Medica Salernitana, la terza è dedicata a un argomento di rilevante attualità di carattere internazionale. Quest’anno si tratta della “Genomica in Medicina: un viaggio all’interno del linguaggio della vita”, il convegno di sabato si terrà al Grand Hotel Salerno. Il Convegno di DOMANI giovedì 22 ottobre ha per tema: “Le origini mediterranee della Scuola Medica Salernitana”. E’ organizzato in collaborazione con il Centro Studi Hippocratica Civitas. La Segreteria Scientifica è composta da Mario Colucci (Consigliere dell’Ordine e Presidente di Hippocratica Civitas), Giovanni D’Angelo (vicePresidente dell’Ordine) e Giuseppe Lauriello (Primario Emerito Pneumologia e Storico della Medicina – Salerno). Obiettivo del Convegno è evitare l’affievolirsi della discussione sulle origini della Scuola, la cui storia può offrire un determinante contributo alla crescita della stessa città di Salerno e della sua cultura. Si parte dalla “Storia documentata” di De Renzi che propendeva per le origini laiche della Scuola e l’ipotesi del Puccinotti, che ne individuava le radici tra le mura benedettine dei monasteri medievali.

Ore 9, 00 Saluti di Bruno Ravera e Mario Colucci

Ore 9,30 Apertura Prima Sessione. Moderatori:  Giorgio Zanchin (Presidente della Società Internazionale di Storia della Medicina) e Giuseppe Ottavio Armocida (Presidente della Società Italiana di Storia della Medicina). Interverranno: Iolanda Ventura (Docente di Storia della Scuola Medica Salernitana all’Istituto di Ricerca e Storia dei Testi dell’Università di Orléans – Francia) su “La farmacopea salernitana: un incrocio di culture tra antichità e Medioevo?”;  Stefanos Geroulanos (Professore e Dirigente a Zurigo, Ioannina, Atene e Kos) su “Contributo dell’antica medicina greca e bizantina nella Scuola Medica Salernitana”; Shifra Shvarts (Università Israele) su “L’influenza e il contributo della medicina ebraica”; Aisegul Demirhan Erdemir (Università di Istanbul) su “Gli studi Islamici e la Scuola Medica Salernitana”; Joelle Ricordel (Università la Sorbonne di Parigi) su “L’influenza della medicina araba sulla farmacopea salernitana”; Vitulia Ivone (Docente di Diritto Privato all’Università di Salerno; Direttore del Comitato Scientifico della Fondazione Scuola Medica Salernitana) su “La persona e il suo benessere psicofisico nelle riflessioni della Scuola di Salerno”. Seguirà il dibattito.

Ore 15,30 Apertura Seconda Sessione. Moderatori: Giovanna Scarsi (Critico Letterario) e Mario Colucci. Interverranno: Luigia Melillo (Docente Università di Napoli) su “La nascita delle Università”; Stefano Arieti (Docente Università di Bologna) su “La Medicina a Salerno e Bologna, convergenze e divergenze”; Giorgio Zanchin su “Verso la Medicina moderna: la scuola medica di Padova”; Giuseppe Lauriello su “La practica brevis”.

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.