Home » • Salerno

Salerno: Napoli “Sindaco? Accetterei con onore ed orgoglio”

Inserito da on 10 ottobre 2015 – 06:19No Comment

Che a decidere chi sarà il candidato sindaco di Salerno per il centrosinistra sarà Vincenzo De Luca, Enzo Napoli lo ha ribadito più volte. Ma se De Luca indicasse proprio Napoli, lui chiarisce che accetterebbe “con onore e con orgoglio, ci mancherebbe altro”. Così il primo cittadino facente funzioni ai microfoni di Radio Castelluccio, nel corso delle trasmissione Socrate al Caffè. Napoli ha affrontato anche altri temi, a partire da Luci d’artista: “Il problema non sono i 2,4 milioni, perché l’iniziativa turistica è a tutto campo. A Rimini, alla Borsa del turismo, abbiamo avuto attenzioni assolutamente lusinghiere anche da parte dei travel blogger. Tanto che l’assessore Ermanno Guerra parla per Salerno di un turismo 2.0”. Sull’aumento dei ticket dei bus turistici, dichiara: “È un primo tentativo per razionalizzare l’eccezionale flusso turistico che provvidamente investe la città. Con una piccola politica tariffaria cerchiamo di spalmare sull’intera settimana i turisti. Non sono però per una politica draconiana”. Nessun aumento eccessivo delle tariffe, cioè, che qualcuno aveva invocato. Sull’inchiesta riguardante il Trincerone, il sindaco taglia corto: “Non sono al corrente di sviluppi, ma certo il Comune è parte lesa, non ha nessuna responsabilità per quanto viene attribuito agli indagati. Mimmo Barletta credo fosse anche in ferie in quel periodo. Di certo posso sottolineare che il Comune è estraneo a qualsiasi aspetto rispetto a eventuali reati che potrebbero essere riscontrati”. E su un eventuale blocco dell’opera, è categorico: “Lo escludo”. Napoli commenta anche l’utilizzo futuro dello scout speed da parte vigili urbani: “Ciascuno di noi può essere tentato da una brevissima sosta, che è un peccato veniale. Ma bisogna stare attenti perché le tecnologie ci permettono di elevare contravvenzioni in un modo assolutamente rapido e doloroso”. E sulla possibilità che nell’introduzione di tale strumento possano aver agito i rimbrotti di De Luca, Napoli spiega: “De Luca fa bene a essere presente perché ha un’esperienza eccezionale sulla gestione della Cosa Pubblica a Salerno, quindi fa bene a consigliarci e a intervenire nel merito delle questioni, sono consigli che accettiamo con grande amicizia. Il problema è un altro: episodicamente facciamo campagne di dissuasione. Ora lo stiamo facendo con i parcheggiatori abusivi, sui quali stringeremo ulteriormente il controllo. Lo facciamo con le doppie file e con le cose che in qualche modo meritano un costante atteggiamento di sorveglianza. Pur con risorse e uomini limitati cerchiamo di corrispondere al meglio alle richieste della cittadinanza e all’ordine pubblico”. Infine, sull’atto vandalico di Santa Teresa: “Abbiamo verificato delle immagini. Non sono in grado né posso dare risposte al momento, ma qualcosa si sta facendo e si farà”.

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.