Home » • Salerno

Salerno: Cuozzo “Landolfi non vale nè il pulpito nè la predica”

Inserito da on 10 ottobre 2015 – 06:25No Comment

Il Presidente Provinciale di Fratelli d’Italia-Alleanza Nazionale, Michele Cuozzo, ha dichiarato: ”L’ex Presidente dell’ASI, eletto a suffragio universale e mai insediatosi perché figlio di un procedimento illegittimo, non é ancora pago del disastro chiamato Confara e, nel mal riuscito tentativo di difendere l’indifendibile, sprona il suo inutile Presidente a compiere altri disastri per far pagare i danni  ai  cittadini salernitani, ora è toccato all’ Arechi Multiservice. Nicola Landolfi, ha dimenticato troppo in fretta i processi conseguenti ad  una serie di scandali,  legati ai lavori mai effettuati,  quando corrotti e corruttori tenevano in ostaggio la Provincia di Salerno. Ripete, ormai da anni, la filastrocca degli assessori provinciali; diciamo che non vuol capire. L’amministrazione Cirielli-Iannone ha reso partecipe il territorio salernitano facendolo diventare protagonista e chiamando a partecipare alla amministrazione dell’Ente, di volta in volta,  le migliori espressioni del territorio. Canfora, prigioniero di una dinastia che spadroneggia in Città, da presidente nominato, ritiene che la programmazione della  Provincia può attendere, il futuro non conta, servono nomine e poltrone. Così come dicevano balle sui conti,  smentite dall’approvazione del consuntivo,  ora nascondono il fallimento della mancata approvazione del bilancio. Si facciano un giro a Palazzo Sant’ Agostino, tutti ripetono con forza che questo è il peggior momento della storia dell’Ente. L’attuale Sindaco di Salerno da chi è stato eletto? La smetta e prenda atto che il declino è già cominciato; la politica avente come finalità l’occupazione del potere, le poltrone e le nomine non avrà futuro.

Michele Cuozzo

Presidente Provinciale Fratelli d’Italia-Alleanza Nazionale

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.